"La prolattina può influire sulla ricerca della gravidanza?"

Anonimo

chiede:

Buonasera, è da 7 mesi che cerchiamo una gravidanza (la prima in assoluto). Ho fatto tutti gli accertamenti, ho 29 anni, 2 fibromi abbastanza piccoli e si trovano all’esterno dell’utero, ma l’unico dato anomalo è la prolattina nel sangue del valore 59,0 ng/mL. Essendo agofobica può essere che abbia influito sul risultato? Potrebbe essere la causa del “ritardo” a restare incinta? Si potrebbe curare anche naturalmente? Può causare infertilità anche un dosaggio così basso? Grazie!!!

Salve signora, è indicato ripetere il dosaggio della prolattina con prelievi seriati ai tempi 0’-15’-30’ lasciando il cateterino in vena. Successivamente l’endocrinologo valuterà i risultati alla luce della sua storia clinica.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Endocrinologo

Categorie