Tutti i genitori prestano particolare attenzione al sonno dei bambini e si adoperano affinché dormano protetti e al sicuro nel loro lettino. Ma con quale accortezza si possono prevenire gli incidenti notturni ed eventuali cadute del bambino piccolo? Le sponde per il letto sono delle barriere protettive specifiche per questo scopo e consentono un sonno tranquillo a bambini e genitori.

Le sponde letto, infatti, nascono proprio per proteggere il bambino da cadute accidentali durante la notte. Averne una o due ai lati del letto, renderà il sonno del piccolo sicuro e privo di possibili cadute.

Scopriamo come usare le sponde letto e quante tipologie si possono trovare in commercio.

L'importanza di prevenire gli incidenti domestici dei bambini, la guida pratica

Sponde letto bambini: come si usano e le tipologie

In commercio esistono molte varietà di sponde per il letto del bambino, ognuna delle quali con caratteristiche diverse ma che assolvono alla medesima funzione: ovvero, quella di evitare cadute accidentali durante la notte e durante i sonnellini pomeridiani del bebè.

Se si ha intenzione di acquistarne una, i genitori dovranno sapere bene come usarla al fine di garantire e tutelare la salute del bambino.

Usate sui lettini singoli, le sponde vanno a delimitare i lati del letto del bimbo fungendo da barriera di sicurezza. Ma, come si fissano?

Le sponde presentano degli appositi piedini o staffe che, una volta aperte, devono essere inserite direttamente sotto al materasso. Alcuni modelli, invece, hanno dei ganci o delle cinghie che vengono fissate direttamente alla struttura del letto.

Con il fissaggio delle barriere di sicurezza per il letto, è garantito il massimo della stabilità e della robustezza.

Le tipologie disponibili sul mercato sono:

  • sponde in metallo: sono tra i tanti modelli quelle più usate dai genitori. Solitamente la struttura della sponda è realizzata in alluminio e, dunque, molto leggera ma resistente. All’interno della struttura è affisso un pannello in tessuto a rete traspirante;
  • sponde in legno: meno in uso oggi tra i letti dei bebè ma, sicuramente, molto resistente. Inoltre, il legno è un materiale adatto ai bambini, poiché naturale e privo di tossicità. L’unica nota negativa è la durezza del legno, non sicuro se il bimbo urta la testa durante il sonno;
  • sponde versatili, adattabili e ribaltabili: questa tipologia è adatta a ogni struttura e tipo di letto, da quello classico ai letti a castello, fino al letto a capanna. Si montano facilmente e altrettanto facilmente si possono togliere per essere posizionate altrove. Inoltre, sono ribaltabili, ciò significa maggiore comodità per i genitori la mattina nel rifare il letto nonché la facilità nell’adagiare il piccolo nel letto una volta addormentato;
  • sponde pieghevoli: sono disponibili da poco tempo anche le sponde del letto pieghevoli, particolarmente adatte ai letti da viaggio. Una volta piegata la barriera può essere riposta nell’apposita borsa in modo da non occupare troppo spazio. Questo modello di sponda ha una struttura in materiale plastico che la rende molto flessibile.
Come abituare il bambino a dormire nella sua cameretta? 5 consigli infallibili

Sponde letto per bambini: quando si possono togliere?

Le sponde letto sono indispensabili da quando il bambino lascerà la sua culla o il suo letto con sbarre e andrà a dormire da solo nel classico letto singolo. Le sbarre letto per bambini sono, di norma, omologate per i bimbi dai 18 mesi ai 5 anni. Ma quando, invece, arriva il momento di togliere le sponde dal letto del bambino?

La risposta è sicuramente non prima che il bimbo abbia compiuto i 3 anni di vita. Ma anche in questo caso, il genitore dovrà capire se è giunto davvero il momento di togliere la barriera di sicurezza dal letto.

Un consiglio è quello di non affrettate tale momento ma, piuttosto, osservare il comportamento del bimbo e capire se durante la notte non ha problemi nell’addormentarsi o se soffre di risvegli notturni frequenti. Ogni bimbo è diverso e in questo caso valutare bene prima di rimuovere la sponda è importante.

Inoltre, prima dei 3 anni, un bambino non ha il pieno sviluppo delle proprie capacità cognitive e verbali, dunque, potrebbe non comprendere bene il concetto di dormire nel letto tutta la notte, con la conseguenza che si alzerebbe nel pieno della notte.

Sponde letto bambini: le migliori da acquistare online

Chicco Barriera Letto, 96 Cm, Grigio

Chicco Barriera Letto, 96 Cm, Grigio

Sonni sicuri e protetti con la barriera della Chicco per il letto dei più piccoli di casa: comoda, pratica e maneggevole da usare.
30 € su Amazon
34 € risparmi 4 €
Pro
  • Struttura in metallo e tessuto leggero che protegge il bambino dalle cadute
  • Si fissa facilmente sotto il materasso ed è adattabile ai più comuni tipo di letto
  • Adatta dai 18 mesi ai 5 anni di età
  • Piccola tasca segreta porta ciuccio
  • Reclinabile comoda per rifare il letto la mattina
Contro
  • Nessuno
Safety 1st Sponda di Sicurezza Pieghevole per il letto dei Bambini

Safety 1st Sponda di Sicurezza Pieghevole per il letto dei Bambini

La barriera letto pieghevole di Safety 1st è ideale per accompagnare la famiglia in viaggio, si piega e si può riporre in poco spazio per tutta la comodità possibile.
34 € su Amazon
Pro
  • Si fissa sotto il materasso
  • Telaio in metallo e tessuto a rete
  • Facile da trasportare
  • Età: dai 18 mesi ai 5 anni
  • Adatta a materassi di lunghezza superiore a 156 cm e spessore da 10 a 24 cm
Contro
  • Nessuno
Foppapedretti Hoplà Sponda da Letto, 18 Mesi - 5 Anni, Sabbia

Foppapedretti Hoplà Sponda da Letto, 18 Mesi - 5 Anni, Sabbia

Hopla' è la barriera pieghevole della Foppapedretti, sicura e protettiva, si fissa facilmente sotto al materasso ed è adattabile ai più comuni tipi di letto per la sicurezza del bebè.
33 € su Amazon
Pro
  • Utilizzare solo con materassi di spessore Max. 20 cm
  • Reclinabile
  • Può essere riposta in una pratica borsa in dotazione
  • Adatta per bambini con età superiore ai 18 mesi e fino a 5 anni
Contro
  • Nessuno
Pro
  • Lunghezza sponda: 90 cm
  • Colore bianco
  • Compatibile con letti tradizionali e pieghevoli
  • Parte fissa non pieghevole, altezza: 12,5 cm
  • Si apre facilmente grazie ai giunti laterali
  • età: dai 18 mesi ai 5 anni
Contro
  • Nessuno
Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...
  • Consigliati da noi

Categorie