Sintomi di Gravidanza

Quali sono i sintomi di gravidanza?I segnali più comuni ravvisati dalla maggior parte delle donne sono nausea, spossatezza e sensibilità nell'area del seno.Queste avvisaglie, tuttavia, vengono spesso confuse con la sintomatologia presentata nel periodo premestruale ed è bene, perciò, cercare di contestualizzarle con un'altra serie di segni che il corpo manda.

Sintomi di Gravidanza

Non ho più i sintomi, potrebbe essersi interrotta la gravidanza?

Ho 37 anni, sono all'ottava settimana di gravidanza, alla sesta ho fatto l’ecografia ed era tutto a posto, ora ho notato che l’unico sintomo che avevo, seno gonfio e dolorante, adesso è scomparso... può essere che sia segno di interruzione di gravidanza?

Viaggiare in gravidanza: 5 consigli per farlo in sicurezza

Viaggiare in gravidanza: 5 consigli per farlo in sicurezza

I consigli per tutte le mamme che desiderano viaggiare anche in gravidanza, per vivere al meglio un'esperienza piacevole e rilassante.

Ritardo, nessun sintomo e test negativo

Buongiorno, Le scrivo per esporle il mio problema, per comodità di esposizione degli avvenimenti in ordine cronologico: 8/01/16 ho avuto l'ultimo ciclo mestruale durato regolarmente 5/6 giorni. Dalla fine del ciclo ho sempre avuto rapporti completi non protetti con mio marito visto il desiderio di bebè. Il 3/02/16 ho avuto la vista preconcezionale dal mio ginecologo, dalla quale è emersa la sindrome dell’ovaio micropolicistico e dalla visita ho scoperto appunto il motivo dei ritardi del mio ciclo. Fine febbraio il 29/02/16 ho deciso, per curiosità, visto che il ciclo non arrivava e nessun sintomo si presentava, di fare un test di gravidanza visti i rapporti non protetti, ma naturalmente risultato negativo; 8/03/2016 finalmente i primi sintomi del mio corpo si fanno vivi. Le perdite acquose filamentose e a chiara d’uovo mi fanno presagire che sono nella settimana fertile del mio ciclo (mi corregga se sbaglio) e quindi faccio bene i miei compitini, continuando ad avere rapporti completi. 14/03/2016 perdite terminate ad oggi l’ultimo sintomo che mi manda il corpo è di avere una minima sensazione di tensione al seno e delle fitte alle ovaie. Ora, visto che la data del mio ultimo ciclo risale all’8/01/2016 ed escludendo una gravidanza, visto il test negativo del 29/02, cosa devo fare questo mese di marzo? Questa attesa dell'arrivo delle mestruazioni mi sta stravolgendo. Attendo suo riscontro. Grazie mille in anticipo.

Ho tutti i sintomi di gravidanza, ma il test risulta negativo

Buonasera. Mi chiamo Serena, ho 25 anni. Da da 2 settimane ho dolori al basso ventre e all'addome, forti nausee e tensione all'addome, tanto che ho la pancia un po' gonfia e anche il seno, mangio molto poco e ho un terribile bruciore di stomaco. Pensavo che mi stava ritornando il ciclo, ma l'ultimo l'ho avuto giorno 21/1/16. Oggi ho fatto il test ed è risultato negativo. Che mi consiglia di fare? Io in teoria aspetto il ciclo giorno 18, devo farlo dopo? Magari adesso è stato troppo presto? La ringrazio anticipatamente.

Utero bicorne e incontinenza cervicale

Gent.mi dottori, vi racconto la mia storia. Ho 33 anni, e a marzo 2014 mi è stato diagnosticato utero bicorne unicolle, con le seguenti dimensioni: Emiutero di destra D.L. 65 mm, D.A.P. 34 mm Emiutero di sinistra D.L. 64 mm, D.A.P. 38 mm A giugno 2014 rimango incinta, nel corno di destra, gravidanza costellata da perdite, che mi dicevano sempre provenire dall''ispessimento dell''endometrio del corno di sinistra. A 10 settimane mi riscontrano una misura del collo dell''utero anomala e più corta del normale, per l''epoca gestazionale. Il 1 novembre 2014 a 19+4, dopo 10 giorni di perdite ematiche sempre più consistenti, partono le contrazioni, e in mezz''ora finisce tutto. Ad agosto di quest''anno rimango incinta nuovamente, la gravidanza stavolta procede bene, senza perdite, ne dolori. Il mio ginecologo, visto il precedente, mi misura la cervicometria ad ogni controllo ecografico. Il 17 dicembre, a 18 settimane, la cervice misura 38 mm, e risulta essersi raccorciata di oltre 1 cm in 20 giorni. Il giorno dopo vado in PS e misurano 16 mm con ampio funneling, vengo subito ricoverata, la terapia a cui sono stata sottoposta é stato il riposo assoluto in ospedale, flebo di spasmex, prontogest e difesan in ovuli, lentogest iniezioni. La situazione, dopo un iniziale tentativo di miglioramento, precipita, fino al 12 gennaio, con collo di 3 mm, appianato e sacco quasi completamente sceso in vagina, il tutto intervallato da perdite ematiche, sempre attribuite all''altro corno. Il 19 gennaio trovano, nell''emocromo un valore sballato di PCR e di globuli bianchi, e diagnosticano un''infezione. Il 21 gennaio parte un travaglio inarrestabile e a 23+2 partorisco mio figlio, vivo ma che sopravviverà solo pochi minuti. Il sacco non si è rotto, però, a parto avvenuto, i medici dichiarano che il liquido aveva il caratteristico odore di quando è presente un''infezione, e parlano di corioamnionite. Ora, ho alcune domande da sottoporvi: Posto che il travaglio è stato scatenato dall''infezione, vorrei capire se questa è stata "più pericolosa, più invadente", avendo tutto aperto e il sacco in vagina? Si può parlare comunque, nel mio caso, di incompetenza cervicale, avendo la cervice che si accorcia e si appiana sostanzialmente senza sintomi? É causata dal mio utero bicorne? Una possibile soluzione, per un''eventuale, prossima gravidanza, potrebbe essere il cerchiaggio preventivo? Cerchiare un utero con un corno che sporadicamente perde sangue, può essere pericoloso? Grazie, e scusate per la prolissità, ma avevo bisogno di spiegare bene.

5 giorni di ritardo del ciclo: sono incinta?

Buongiorno, ho 20 anni, e il 3 gennaio ho fatto un'ecografia esterna. L'ecografista ha detto che avevo un normale utero da ventenne, e che nelle ovaie erano presenti numerosi follicoli, ma per un eventuale riconoscimento di ovaio micropolicistico era necessario rifare l'ecografia nella prima settimana del ciclo. Ora, ho avuto il mio ultimo rapporto giorno 1 gennaio. Le mestruazioni sarebbero dovute arrivare giorno 12-13 ma ancora niente, ho 4-5 giorni di ritardo. Ho tutti i sintomi premestruali. La mia domanda è: in caso di una eventuale gravidanza, di un concepimento giorno 1, il 3 l'ecografista avrebbe notato il mio stato o sarebbe stato troppo presto? La risposta a questa domanda mi farebbe stare più tranquilla. Grazie mille

Ho dolori al basso ventre e ai reni: potrei essere incinta?

Buonasera, vorrei avere un secondo figlio, purtroppo ho avuto un aborto spontaneo alla 6 settimana di gestazione. Ho fatto il raschiamento ed è andato tutto bene. Sono alla terza mestruazione e io e il mio compagno abbiamo avuto rapporti non protetti il 28 e 30 settembre e il 3 ottobre 2015. L'ultimo ciclo è stato il 21 settembre. Oggi, a 3 giorni dal presunto ciclo, ho dolori al basso ventre e ai reni. Secondo lei possono essere sintomi di gravidanza? Ho provato a fare il test ma purtroppo èè negativo. È troppo presto? Grazie per la sua attenzione

Lo stress, il nervosismo, i cambiamenti d’umore, possono essere sintomi di gravidanza?

Salve, sono un ragazzo di 27 anni e da cinque mesi ho rapporti completi con la mia ragazza che ha 30 anni. Da un mese abbiamo deciso di avere un bimbo e quindi ho eiaculato per ben cinque volte dentro... ha un ciclo regolare più o meno ogni 13 del mese. È possibile che è rimasta incinta? Quando possiamo fare il test? Lo stress, il nervosismo, i cambiamenti d’umore possono essere sintomi di una possibile gravidanza? Attendo una risposta grazie

Possibile gravidanza?

Buongiorno, da qualche giorno ho un leggero mal di testa soprattutto la sera e la mattina, stamattina ho avuto nausea e vomito e accuso un certa stanchezza. Inoltre ho il seno dolente al tatto. Premetto che mancano 12 giorni al ciclo è possibile che siano sintomi di gravidanza? Ho avuto rapporti liberi per tutto il mese dopo la fine del ciclo. In attesa della risposta, vi ringrazio

Possibile gravidanza

Mi scusi se la disturbo con una domanda banale, ma che nel mio stato attuale di ansia, spera di avere una risposta. Negli ultimi mesi ho iniziato una relazione non stabile, ma sessualmente molto attiva. In questi mesi, ho avuto regolare mestruazioni, intendo di giorni di arrivo che di durata (max 3 giorni).Seguo abbastanza con attenzione il discorso ovulazione, quest'ultimo mese mi pare di aver visto muco solo un giorno intorno al 21/09. Secondo i miei calcoli, essendo sempre stato abbastanza puntuale, come le dicevo, il ciclo negli ultimi mesi dovrebbe arrivarmi il 01/10 (l'ultima mestruazione l'ho avuta 02/09). Ad oggi non ho nessun segno sintomi di arrivo (non che io ne abbia sempre), ma provo un fastidio alle ovaie, un vero e proprio dolore, come se qualcuno dall'interno tirasse (che cmq con gli ultimi rapporti si intensificano, cioè provo dolore); ovviamente le mie ansie sono dovute al fatto che pratico sesso con coito interrotto. Stamane con le prime urine ho fatto un test di gravidanza risultato negativo, ma questo dolore alle ovaie leggo da internet può cmq essere segno di gravidanza e/o addirittura gravidanza extrauterina. Ho 40 anni, faccio sport, non sono sposata, peso 48 kg (un kilo messo nell'ultimo mese). Spero di ricevere una sua risposta. Grazie

Medico Risponde - Ginecologo

Strani sintomi e pillola anticoncezionale

Salve dottori, sono una ragazza 20enne e prendo la pillola Yasminelle da 9 mesi. Scrivo perché da più di un mese ho degli strani sintomi e ho paura siano connessi all'assunzione della pillola. Tra i sintomi ho: nausea e diarrea dopo i pasti, gonfiore addominale (sento proprio la pancia dura e pesante) e sonnolenza diurna. Quando ho detto i sintomi al mio medico lui pensava ad una gravidanza (dato che ho scordato due pillole a Giugno), ma ho avuto il ciclo sia a Giugno che ad Agosto, a Luglio no perché ho attaccato i due blister, e soprattutto ho sempre usato altri metodi contraccettivi nel mese in cui ho scordato le pillole. Secondo lei devo fare comunque il test? Tornando ai miei sintomi, ad Agosto, dopo aver avuto delle perdite marroni per tutto il mese (penso causate dalla sospensione saltata) ho avuto un ciclo molto abbondante e doloroso, e qualche giorno prima di questo ho avuto perdite di sangue e molto muco trasparente ed elastico. In tutti i mesi di assunzione della pillola sono sempre stata bene, avevo anche risolto i miei disturbi pre-mestruali. È possibile che la pillola stia iniziando a procurarmi effetti indesiderati e quindi che la debba cambiarla? Aspetto una vostra gentile risposta. Grazie!

risponde

Medico Risponde - Ostetrica

Sintomi di gravidanza?

Salve, siamo alla ricerca di un bimbo. Ho un ciclo di 28 giorni sempre regolare con sintomi premestruali che arrivano anche 10 giorni prima. Questo mese ho avuto il ciclo il 5 agosto. Il 16 ho avuto rapporti. Il 17 ho avuto dolori fortissimi da ovulazione. Il 22 ho avuto una piccola perdita marroncino chiaro e il giorno dopo ho avuto un rapporto e subito dopo una macchia rosa. Oggi 26 dopo aver fatto pipi sulla carta una macchia di sangue rosso vivo acceso. Poi più nulla. Qualche mese soffro di spotting ma di solito è sul marrone scuro. Mancano ancora 7 giorni al ciclo… può essere l’impianto? Grazie per la risposta anticipatamente.