Bebè a bordo: tutto ciò che mamma e papà devono sapere per viaggiare in sicurezza

Bebè a bordo: tutto ciò che mamma e papà devono sapere per viaggiare in sicurezza

La sicurezza nel trasporto in auto dei più piccoli è una tematica estremamente attuale e al centro molto spesso dei pensieri di mamme e papà, che devono destreggiarsi nella scelta del seggiolino più idoneo e sul suo corretto utilizzo.

L’ultimo rapporto Ulisse dell’ISS* fotografa però una situazione di confusione da parte dei genitori Italiani. Dallo studio emerge infatti un utilizzo regolare dei seggiolini per auto solo nel 41,2% dei casi. Mentre secondo una ricerca di Altroconsumo**, i motivi dichiarati dai genitori per non utilizzare il seggiolino sono i più disparati: “il tragitto è breve”, “la velocità è moderata” o addirittura solo perché “il bambino fa i capricci”.

Da quest’anno, con una prima fase a gennaio e una seconda in estate, cambiano le norme che regolano il trasporto dei bambini in auto. D’ora in poi infatti, il seggiolino dovrà essere scelto in base anche all’altezza del bambino e non più solo al suo peso e saranno previste sanzioni molto più severe per coloro che non si adegueranno.In vista dei lunghi viaggi in auto che le famiglie italiane affronteranno alla volta delle località balneari, ecco una Guida pratica al seggiolino giusto:

TipologiaIndicazioni
seggiolino-gruppo0Gruppo 0 (fino a 10 kg circa): la navicella, ovvero la culla imbottita, deve essere collocata sul sedile posteriore e fissata con le cinture dell’automobile grazie al kit sicurezza previsto da tutti i marchi di passeggini. È consigliabile solo nei primi mesi del bambino e se si devono effettuare frequenti o lunghi spostamenti.
seggiolino-gruppo0+Gruppo 0+ (fino a 13 kg): l’ovetto deve essere posizionato – almeno fino ai 9 kg – nel senso contrario a quello di marcia e fissato con le cinture di sicurezza dell’auto. Il bambino è deve essere legato con le cinture in dotazione con il seggiolino. È possibile mettere l’ovetto sul sedile passeggero anteriore, sempre nel senso contrario a quello di marcia ma è obbligatorio disattivare l’airbag passeggero.
seggiolino-gruppo1Gruppo 1 (da 9 ai 18 kg circa): i seggiolini di questo gruppo sono da posizionare solo sul sedile posteriore dell’auto nel senso di marcia e da fissare con le cinture di sicurezza della macchina. Il bambino deve essere legato con le cinture in dotazione con il seggiolino.
Gruppo 2 -3 Gruppo 2 e 3 (dai 15 ai 36 kg, circa da 3 a 12 anni): a questi gruppi appartengono i seggiolini con schienale e rialzo che permettono di legare il bambino con le cinture di sicurezza in dotazione all’automobile. Le nuove norme prevedono che sotto i 125 cm di altezza il rialzo debba avere lo schienale. Per i bambini più alti via libera invece ai rialzi di ogni fantasia!
cintura-sicurezza-bimboSopra i 150 cm: Il bambino deve utilizzare la cintura di sicurezza dell’automobile, ma fino ai 12 anni deve comunque viaggiare sul sedile posteriore.

Fonte:
* Rapporto Ulisse dell’ISS (19 Luglio 2016)
** Ricerca Altroconsumo riportata al convegno «Vai sul Sicuro» di Cercaseggiolini