featured image

Quali sono i primi sintomi di gravidanza?

Spesso, ancor prima di effettuare un test di gravidanza, il nostro corpo comincia a inviarci dei segnali. Alcuni di questi possono presentarsi sin dai primi giorni dopo il concepimento. I sintomi di gravidanza più comuni e frequenti sono sensazione di stanchezza, sonnolenza, tensione al seno, nausea, mal di schiena e perdite da impianto.

I primissimi sintomi di gravidanza

La sensazione di stanchezza può manifestarsi anche nella prima settimana subito dopo il concepimento. Alcune attività quotidiane che potrebbero sembrare banali, come fare la spesa o camminare velocemente, possono risultare molto più faticose rispetto al passato. Inoltre si può accusare maggiore sonnolenza e desiderio di andare a letto presto. Tutto ciò può essere determinato dall’aumento dei livelli ormonali nell’organismo della futura mamma, causa conseguente della gravidanza. Questi sintomi, però, potrebbero essere provocati anche da tante altre cause come stress, depressione, influenza, ecc.

La tensione al seno potrebbe essere scambiata con il classico turgore che preannuncia l’arrivo delle mestruazioni. Il turgore mammario può presentarsi anche molti giorni prima della mancata mestruazione. Con l’avanzare della gravidanza il seno potrà aumentare di volume, diventando sempre più turgido e sodo a causa dell’azione del progesterone. Inoltre potrà dare un po’ di dolore e irritabilità ai capezzoli. Le vene delle mammelle saranno più visibili e le areole potrebbero diventare più scure e presentare dei piccoli rilievi, i cosiddetti tubercoli del Montgomery, delle ghiandole che in allattamento produrranno una sostanza lubrificante e disinfettante.

La nausea e il vomito sono due tra i sintomi di gravidanza più comuni e frequenti, riscontrabili circa nel 50% delle donne incinte. Per alcune di esse la nausea rappresenta in assoluto il primo sintomo di gravidanza, percepito ancora prima della mancata mestruazione. Può succedere che un odore in precedenza particolarmente piacevole o che non dava alcuna sensazione di fastidio, improvvisamente risulti sgradevole, tanto da provocare una sensazione di disgusto o di nausea. Capita solitamente con il caffè, il fumo di sigaretta, il pesce, ma anche con profumi e deodoranti. Questi sintomi generalmente terminano dopo il primo trimestre di gravidanza.

Nelle prime settimane si può soffrire anche di dolori al basso ventre e di mal di schiena. A prescindere da una gravidanza, il mal di schiena, così come i dolori al basso ventre, possono essere causati anche dall’arrivo incombente del ciclo mestruale, da problemi alla spina dorsale o da tensioni nervose o fisiche.

Altro sintomo che può destare qualche preoccupazione nella donna in attesa di un bambino sono le cosiddette perdite (o spotting) da impianto, delle piccole perdite ematiche che si verificano dai 6 ai 12 giorni dopo l’avvenuto concepimento e sono causate dal fatto che l’embrione si sta attaccando alla parete dell’utero, quindi potrebbe rappresentare il primo sintomo dell’avvenuta fecondazione.

Come distinguere i primi sintomi di gravidanza

È bene, dunque, avere le idee chiare sui primi sintomi di gravidanza. Imparare a riconoscerli potrebbe essere di grande aiuto, soprattutto quando è troppo presto per effettuare un test di gravidanza, in quanto ancora non c’è un ritardo mestruale. Bisogna anche tener presente che spesso i sintomi della gravidanza e quelli della sindrome premestruale coincidono e che ogni donna e ogni gravidanza sono diverse una dall’altra, quindi solo pochi sintomi possono essere considerati come universali.

Può capitarvi anche di non notare alcun tipo di cambiamento. I sintomi non sono sempre presenti e magari vi accorgete di essere in attesa semplicemente quando vedrete saltare l’appuntamento con il ciclo mestruale.

È comunque bene precisare che solo il test di gravidanza e successivamente l’esame su sangue della beta-hcg possono dire con certezza se si è o meno in attesa di un bambino. Sarà poi il ginecologo a confermarvi lo stato di gravidanza e a monitorarne l’andamento.

condivisioni & piace a mamme