L'elmetto dei bambini per correggere la plagiocefalia - GravidanzaOnLine

“Il mio bimbo indossa un elmetto di correzione, ma non sentirti male per lui”

La modella Chrissy Teigen ha condiviso una foto di suo figlio con un casco per correggere una lieve deformazione del cranio, detta plagiocefalia.

Per quanto spesso siano accusati di promuovere stili di vita irrealistici e generare scontento, i social sono utili anche a veicolare messaggi positivi. È quanto ha fatto, ancora una volta, la modella Chrissy Teigen, moglie di John Legend e mamma di due bambini l’ultimo dei quali, Miles Theodore Stephens, 6 mesi, soffre di plagiocefalia, una piccola deformazione alla parte posteriore del cranio.

La mamma ha recentemente postato sul suo profilo Instagram una foto del piccolo Miles con un indosso un elmetto correttivo per incoraggiare le altre mamme che sono alle prese con questo problema a non vergognarsi anzi, a parlarne apertamente:

Il mio bambino ha il suo elmetto modellante oggi. Per favore non sentirti male per lui se vedi questa foto, è felice, stiamo solo correggendo il suo cranio.

Il post ha generato un’ondata positiva di affetto in molte mamme che hanno condiviso la loro esperienza con la plagiocefalia, rassicurando la modella sul fatto che i risultati sul piccolo si sarebbero visti entro poche settimane e postando anche loro immagini dei loro bambini con il casco correttivo.

 Quando ho visto il suo post – ha raccontato la mamma Korin Miller in un lungo articolo per Self – ho inizialmente pensato “suo figlio è adorabile”, e subito dopo “anche mio ​​figlio ha dovuto indossare quel tipo di elmetto quando era piccolo”. Il pediatra ci disse che nostro figlio aveva la testa leggermente più larga nella parte posteriore poiché dormiva molto e gli è stato prescritto il casco correttivo per 23 ore al giorno. […] Mio marito ed io abbiamo sempre tentato di rendere l’elmetto divertente per lui ma avevamo paura che sarebbe stato preso in giro all’asilo. In realtà, a parte qualche domanda indiscreta, molti genitori ci fermavano per strada per chiederci informazioni dopo che ai loro figli era stata diagnosticata la stessa cosa. Nostro figlio ha portato l’elmetto per 7 mesi e ora che ha 5 anni la sua testa è perfettamente normale e ancora lo conserviamo come un souvenir.

La plagiocefalia, dal greco “testa obliqua”, è un problema che colpisce dal 3 al 20% dei bambini fino ai 2 anni di età. Si tratta  di una deformazione alla parte posteriore del cranio che lo rende appiattito da un lato causando spesso asimmetria nei lineamenti. Sembra che la causa principale sia un’errata posizione del neonato quando dorme, visto il cranio ancora molle e malleabile, ma se opportunamente trattata non comporta quasi mai complicazioni serie.

Oltre all’elmetto, che alcuni medici sconsigliano per la sua scomodità, si può intervenire per correggere il problema anche utilizzando appositi cuscini a forma concava in schiuma, per distribuire il peso del neonato in modo uniforme durante il sonno. L’utilizzo di questi cuscini sarebbe anche utile per prevenire la SIDS, o morte in culla, tra le cui cause si annovera appunto un’errata posizione del neonato durante il sonno.

Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Storie