Belen Rodriguez è incinta: "Pensavo che non avrei trovato un altro amore come questo"

Dopo settimane di gossip, l'annuncio è arrivato: Belen aspetta un bimbo dal compagno Antonino Spinalbese. Quello che sarebbe dovuto essere un momento felice per la coppia, sui social si è trasformato in un boomerang. Che non ci piace per niente.

Sono passate settimane dal primo gossip che vedeva Belen Rodriguez incinta del secondo figlio. Supposizioni, soliti ingrandimenti sul ventre appena accennato, rumors più o meno insistenti. Alla fine, la conferma è arrivata dai diretti interessati: la showgirl e il suo nuovo compagno, Antonino Spinalbese, hanno raccontato di essere in attesa. L’esclusiva è del settimanale Chi, che ha confermato la gravidanza di Belen Rodriguez, ora al quinto mese.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da 𝑪𝒉𝒊 (@chimagazineit)

Una bella notizia, no? Una coppia giovane, bellissima ed evidentemente innamorata che sta per accogliere una nuova vita, una sorellina (così sogna Belen, che con il settimanale si è lasciata andare anche a una lunga intervista) per il piccolo Santiago che la showgirl ha avuto con il suo primo marito, Stefano de Martino.

Invece è scattata la caccia alle streghe: sotto a un post social di Vanity Fair in cui si annunciava la gravidanza di Belen, è partito un j’accuse diretto alla futura mamma. Motivo: i suoi figli avranno due papà diversi. I commenti di tantissimi utenti che si sono sentiti di commentare la paternità dei figli di Belen Rodriguez puntano sul fatto che una donna è meno “seria” se fa figli con più di un uomo.

E che i due si conoscono da appena 8 mesi, quindi hanno deciso, facendo due calcoli, di avere un figlio dopo tre mesi dal primo incontro. La stessa Belen era vittima dello stesso, superato stereotipo, prima di innamorarsi di Antonino Spinalbese e sceglierlo come papà del suo secondo figlio. Nell’intervista a Chi ha detto:

Pensavo che non avrei trovato un altro amore come questo, se avessi potuto decidere mi sarebbe piaciuto fosse solo una la persona, anzi, mi sono trascinata per molto tempo questo dolore perché per me non era concepibile avere due figli da due uomini diversi. Soltanto che bisogna fare i conti con la realtà e credo che la fine del matrimonio sia un fallimento, un grandissimo fallimento. Io non ho avuto per anni la forza di sperare nel futuro, ho accusato il colpo.

Questa è stata la frase (una confessione spontanea di Belen che avrebbe anche potuto non farci sapere e per questo ancora più sincera), che ha scatenato i commenti più offensivi sul web. Diciamolo francamente, in un universo di famiglie allargate e bellissime che, con intelligenza e buon senso tengono in equilibrio il benessere di tutti, chi se ne importa di chi è il figlio di Belen Rodriguez?

Le altre accuse mosse a Belen riguardano il conto in banca del suo nuovo fidanzato: assurdo, ma è così. Nell’intervista a Chi ha raccontato che gli haters “Cercano sempre di sminuire la persona con la quale sto dicendo che guadagna meno di me, la trovo una cosa allucinante. Io direi tanto di cappello, perché ha avuto le palle di conquistare una che viene corteggiata da persone “potenti”, ma anche tanto di cappello per la famosa che non si perde in stupidate. Io l’albergo più bello del mondo me lo posso pagare da sola“.

Perché tutti erano convinti della gravidanza di Belen Rodriguez prima dell’annuncio

I fan più attenti hanno capito che Belen Rodriguez era incinta già diverse settimane fa, quando hanno visto al polso della presentatrice in uno scatto su Instagram un braccialetto sospetto. Ovvero un tipico braccialetto antinausea, usato anche dalle donne incinte per mitigare i fastidi tipici del primo trimestre.

I braccialetti antinausea sono un rimedio utile – anche se non infallibile, soprattutto contro le forme severe di iperemesi gravidica che vanno sempre seguite da uno specialista – che sfrutta i benefici della acupressione. Come riporta il sito VeryWellHealth, l’acupressione può essere considerata una sorta di agopuntura senza aghi: la tecnica è presa in prestito dalla medicina cinese che cerca i chi, ovvero dei punti nevralgici collegati ad altre parti del corpo che, se pressati, possono mitigare ad esempio il mal di testa o la nausea. I braccialetti anti nausea come quello visto su Belen Rodriguez si mettono al polso, dove si trova appunto un chi: l’acupressione viene usata anche con chi sta facendo terapia chemioterapica, per alleviare la sensazione di nausea o sui bambini che soffrono la macchina.

Non avendo al loro interno alcun principio attivo o medicinale, i braccialetti anti nausea in commercio sono sicuri in gravidanza. Ma i loro benefici non sono ancora stati confermati a livello medico, sebbene, come riporta l’approfondimento dedicato su Science Direct, alcuni pazienti traggano giovamento dall’acupressione, mentre altri non sentono alcuna differenza.

Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Mamme VIP