Ashley Graham racconta il post parto e il "bellissimo caos del quarto trimestre"

In un'intervista rilasciata a Motherly, Ashley Graham, incinta di 2 gemelli, ha raccontato la sua esperienza di post parto col suo primo figlio e di quanto il "quarto trimestre" sia difficile e sfidante per una madre e chi le sta intorno.

L’annuncio della seconda gravidanza della modella Ashley Graham è stata accompagnata da un bel video in cui conferma di aspettare 2 gemelli dal marito Justin Nervin. Un momento emozionante e anche divertente, quello in cui la top model viene a sapere dall’ecografia che aspetta due maschietti, che ha fatto il giro del web raccogliendo messaggi empatici da parte dei genitori che hanno vissuto la stessa esperienza.

La bella (e onesta) reazione di Ashley Graham che scopre di aspettare due gemelli

Ashley Graham ha già un bambino, Isaac, che l’ha fatta diventare madre per la prima volta. Scherzi e battute sulla vita che l’aspetta con tre maschi a casa a parte, la top model ha deciso di mettersi a nudo rispetto alla sua esperienza con la maternità, raccontando cosa ha rappresentato per lei il quarto trimestre, ovvero il periodo del puerperio che ogni donna vive subito dopo il parto. Di post parto e di cosa hanno bisogno davvero i genitori che accolgono un bambino subito dopo la nascita ha parlato con il magazine Motherly, a cuore aperto proprio come è abituata a fare.

Ashley Graham proprio sul tema del post parto ha scritto la prefazione del libro Life After Birth: Portraits of Love and the Beauty of Parenthood, in collaborazione con Carriage House Birth e il brand di intimo Knix di cui è ambassador. Nell’intervista a Motherly, Ashley ha raccontato cosa ha fatto davvero la differenza per lei dopo la nascita di Isaac e cosa si aspetta dal quarto trimestre che vivrà subito dopo la nascita dei suoi gemellini.

Per Ashley è fondamentale normalizzare il quarto trimestre, sul periodo del post parto di cui si sa ancora poco o si parla con termini sbagliati. La modella ha detto che siamo abituati a vedere tantissime immagini bellissime e suggestive di donne incinte, mentre scarseggiano quelle che raccontano – per davvero – com’è il post parto e cosa rappresenta per l’equilibrio psicofisico di una donna e della sua famiglia.

“Non sempre è bello da vedere, non sempre è glamour” ha detto Ashley Graham a Motherly. E forse per questo parliamo più di gravidanza che di puerperio, perché di questo “bellissimo caos“, spesso, sappiamo poco e le informazioni sono piuttosto confuse.

Nell’intervista Ashley Graham ha raccontato di essersi dedicata completamente al piccolo Isaac, subito dopo la sua nascita, acquistando gadget e ogni tipo di oggetto per la puericultura di cui credeva che suo figlio avesse bisogno. Per poi rendersi conto che il piccolo in realtà “necessitava solo di lei e dei pannolini” per stare bene, essere accudito e nutrito. Rispetto al periodo post parto che ha già vissuto, Ashley Graham non ha mai nascosto di aver patito parecchio sul fronte del benessere mentale, di aver perso parecchi capelli (con ripercussioni anche sul suo Mental Health) e di aver pianto molto per sfogarsi, oppure senza un apparente motivo.

Ashley Graham e la perdita di capelli post-parto: "È stato traumatico"

Per lei non c’è nulla di male a concedersi, quando se ne ha bisogno, di non essere perfette, imbattibili, sempre presenti o di buon umore. Il quarto trimestre merita più che una mamma robot che sa sempre ciò che c’è da fare. Una grande differenza, per lei, l’ha fatta sua madre, che a differenza delle persone che le stavano intorno e demonizzavano la maternità anticipandole ciò che non avrebbe potuto più fare (dormire, avere una relazione di coppia equilibrata, persino lavorare come prima) le ha sempre detto che il suo corpo era perfettamente in grado di affrontare quel periodo.

Se ce l’ho fatta con Isaac“, ha detto Ashley a Motherly, “ce la farò anche con i gemelli“. Senza perdere mai di vista i suoi bisogni e limiti emotivi o dimenticare che il quarto trimestre è il più difficile ma anche il più magico del viaggio che si fa con i propri figli.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Mamme VIP