Le calciatrici Lina Hurtig e la moglie Lisa aspettano un bimbo: "Potrà essere ciò che vuole"

Lina Hurtig, attaccante della Juventus Women, ha annunciato con sua moglie Lisa di aspettare un bambino. Si sono incontrate sul campo da calcio: la loro storia nel video pubblicato su YouTube è tutta da ascoltare.

Il video con Lina Hurtig e sua moglie Lisa Hurtig apparso sul canale YouTube della Juventus F.C è un piccolo compendio di felicità. Qualcosa di cui avevamo bisogno, per normalizzare il dibattito sull’omogenitorialità con le sue mille sfaccettature. A tutti gli effetti è il racconto di come l’attaccante della Juventus Women ha incontrato Lisa Hurtig (Lantz il suo cognome da nubile), anche lei calciatrice. Di come si sono innamorate mentre giocavano insieme nella squadra svedese dell’Umea, una in difesa e l’altra in attacco. E di come adesso aspettino un bambino e siano al settimo cielo.

Visualizza questo contenuto su

In realtà l’annuncio della gravidanza di Lisa Hurtig è un racconto a due voci, un viaggio di coppia che è iniziato come quello di tante: una cena organizzata mentre erano in palestra ad allenarsi nel 2014, un’amicizia che diventa qualcosa di più tra chiacchiere e confidenze. Come racconta Lisa nel video, “tutto è semplicemente successo“. Anche la proposta di matrimonio, che è arrivata senza gesti eclatanti ma sempre con naturalezza. Le nozze, celebrate nel bel mezzo di un bosco in Svezia alla presenza solo dei testimoni e dell’officiante, sono il culmine di questa relazione nata sull’erba di un campo da calcio e venuta fuori in tutta la sua potenza con un bacio che sarebbe diventato virale alcuni mesi dopo.

La bellezza della normalità di questa notizia che sta facendo il giro del mondo si era infatti già cristallizzata nello scatto in cui Lina Hurtig corre dalla moglie a baciarla dopo una vittoria della nazionale svedese durante il Mondiale di calcio femminile del 2019. Da allora, anche se in modo inconsapevole, quelle di Lina e Lisa sono diventate le voci perfette per aprire non solo un dibattito sensato sull’omosessualità nel calcio – non solo al femminile ma anche al maschile – e nel mondo dello sport in generale, ma anche per il superamento degli stereotipi su donne e calcio che non mollano, neanche davanti a carriere virtuose come quelle di Lina Hurtig e delle sue compagne della Juventus Women.

Visualizza questo contenuto su

Rispetto alla gravidanza, Lina e Lisa Hurtig raccontano di essere andate in un clinica della fertilità quando si sono rese conto di volere un figlio. Lisa ha fatto il test di gravidanza mentre era in Svezia e Lina invece si allenava a Torino, dove gioca con la Juve. Proprio la svolta con la Juventus per Lina Hurtig è stata decisiva nella sua carriera: dopo aver giocato per 6 anni insieme alla compagna, ha deciso di cambiare, di “provare qualcosa di nuovo”. Ed è approdata in un club che ha molto a cuore l’inclusione, l’abbattimento degli stereotipi che ancora pulsano neanche tanto velatamente nel mondo del calcio rispetto alle squadre femminili.

Il calcio mi ha dato molto. Tutte le persone che ho incontrato, le mie compagne, i posti in cui sono stata mi hanno dato molto. E soprattutto la cosa più importante: Lisa. Se non fosse per il calcio penso che non ci saremmo mai incontrate.

Omogenitorialità, oltre i pregiudizi: cosa ci dicono gli studi scientifici

Lisa e Lina Hurtig non hanno rivelato il sesso del bambino che aspettano nel video per il canale Youtube bianconero, ma hanno anticipato che da grande “potrà essere tutto ciò che vuole“, anche un calciatore se lo desidera. Sul come la loro storia sia stata accolta nei club in cui giocavano, Lisa Hurtig ha detto che lei e Lina sono sempre state molto professionali in campo quando erano compagne, concedendosi di essere una coppia alla fine di partite e allenamenti.

Nessuno ha ostacolato il loro amore, nonostante il tabù dell’omosessualità nel calcio sia ancora uno stigma molto grosso da estirpare. Con quel bacio ai Mondiali del 2019 hanno lanciato involontariamente un messaggio arcobaleno di inclusione che è stato recepito da tante coppie che ancora non trovano coraggio o terreno per mostrare al mondo che l’amore e amore in ogni caso. Soprattutto in settori ostici e maschili come quello del calcio o dello sport.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Mamme VIP