'Agglomerati' di colore giallo nell'eiaculato | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno Dottore, facendo tutti gli accertamenti, sia colturali che di qualità, a distanza di 5 anni da un intervento di varicocele Sx, la qualità del mio sperma risulta buona e priva di infezioni batteriche ma mi resta una grande curiosità da risolvere nonostante tutti gli accertamenti: guardando ad occhi nudi il mio liquido seminale dopo l’eiaculazione (da sempre), si notano degli “agglomerati” di consistenza diversa rispetto al resto dell’eiaculato e con forma rotondeggiante di dimensioni variabili di colore giallo/trasparente, quindi ben visibili nel contesto generale dell’eiaculato. La quantità varia di volta in volta a seconda anche del periodo di astinenza…. Mi sa dire cosa sono questi agglomerati?? O almeno mi può dire che tipo di esame dovrei fare per capire cosa sono?? Grazie mille per la sua attenzione.

Si è dato la risposta da solo. Sono variazioni fisico-chimiche del liquido seminale, che dipendono essenzialmente dai giorni di astinenza sessuale. Non c’è da fare alcun esame.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo