Back to school: 4 consigli per affrontare il ritorno a scuola

A breve si riapriranno le porte delle scuole per bambini e bambine. Ecco alcuni consigli indispensabili per affrontare il back to school.

Settembre è il mese del ritorno a scuola per bambini e bambine: in giorni diversi a seconda della regione di appartenenza, i più piccoli e i ragazzi più grandi si preparano ad affrontare il back to school dopo circa tre mesi di vacanze, e spesso il rientro tra i banchi può rivelarsi quasi traumatico, soprattutto in questo anno scolastico che sta per iniziare che, con le nuove linee guida, non prevederà più la didattica a distanza dopo due anni di pandemia.

Per rendere quindi meno forte l’impatto del ritorno a scuola, ecco alcuni consigli pratici che i genitori possono seguire.

4 consigli per affrontare il ritorno a scuola

Fra le cose più difficili, per i bambini, c’è probabilmente il dover tornare a svegliarsi presto la mattina dopo mesi in cui hanno potuto dormire un po’ di più, ma anche l’essere obbligati a passare cinque ore seduti, soprattutto nei primi periodi autunnali, quando le temperature sono ancora piacevoli. Per questo, è importante dare loro prima di tutto una buona routine del sonno, e far capire loro che la disciplina da rispettare durante le ore scolastiche servirà poi in molti altri frangenti della vita.

Ma cosa possono fare, nel concreto, i genitori per aiutare i più piccoli nel back to school?

1. Stabilire una sveglia la mattina

Impostare una sveglia mattutina che sia il più possibile vicina a quella dell’orario in cui i bimbi dovranno alzare è importante per aiutarli a recuperare i giusti ritmi del sonno; è quindi fondamentale mettere la sveglia almeno una settimana prima del rientro in classe.

2. Fargli fare una buona colazione

È un errore mandare i bambini a scuola senza aver fatto una colazione sana e abbondante, confidando nello spuntino di metà mattinata; un primo pasto salutare dà le giuste energie ai ragazzi fino all’arrivo della ricreazione.

3. Strutturare insieme gli impegni della settimana

Insegnare ai bambini a organizzare e pianificare i propri impegni li renderà più responsabili: aiutiamoli quindi a preparare la cartella la sera prima, così come i vestiti da indossare la mattina seguente, diminuiamo il tempo passato davanti a tv e smartphone cercando di renderli partecipi in altre attività, da fare tutti insieme, e non dimentichiamo di sfruttare i pomeriggi di settembre e ottobre per permettere loro di giocare ancora un po’ all’aperto.

4. Stabilire un orario per la cena e la nanna

Gli orari, come abbiamo capito, sono estremamente importanti per aiutare i bambini ad acquisire la giusta routine:  stabilirne uno per la cena e uno per andare a letto, e partire da due settimane circa prima del rientro a scuola, è fondamentale per evitare che i bimbi facciano i capricci e si abituino presto alla nuova “tabella di marcia”.

Back to school: i materiali indispensabili

Generalmente sono proprio le scuole a fornire la lista dei materiali necessari ai bambini che cominciano le scuole elementari; tuttavia, spesso non è facile approfittare delle offerte perché le liste vengono fornite a settembre, quando gli sconti sono ormai terminati.

Per arrivare tranquilli e con tutti i materiali a disposizione, il primo passo che i genitori dovrebbero fare è provare a chiedere la lista dei materiali a giugno, in modo da avere tutto il tempo di fare rifornimenti, a caccia delle offerte migliori. In linea di massima, comunque, ciò che serve ai bambini che iniziano la scuola è:

  • penne cancellabili, matite colorate;
  • astuccio;
  • forbici, gomma, colla e temperino;
  • quaderni;
  • zainetto.

Tra i materiali indispensabili per l’inizio dell’anno scolastico la cancelleria è sicuramente tra le prime cose da acquistare. In modo particolare ciò che non può mancare nello zaino del bambino saranno:

Matita 2B

Questa è un tipo di matita ideale per il primo anno di elementari perché presenta una mina morbida che facilita molto la scrittura dei più piccini. Non essendo abituati ancora a tenere in mano la matita, questa risulta essere perfetta anche per sottolineare e calcare i libri di testo che presentano pagine lucide e per sviluppare la motricità fine.

Matite colorate

Una delle caratteristiche da considerare prima dell’acquisto è la morbidezza delle matite, ovvero che la mina rilasci un bel colore senza dover calcare e che sia il più resistente possibile. Da prediligere le matite colorate laccate a quelle in legno naturale perché per i bambini di prima elementare quelle colorate laccate permettono di individuare subito il colore, invece di cercarlo. Inoltre, le matite colorate sono utilissime per sviluppare nei bimbi il pregrafismo.

Pennarelli

I migliori saranno quelli dall’impugnatura sottile e cancellabili come i classici Giotto. Andrà bene la confezione da 12 o da 24 pezzi. Consiglio in più: acquistare in più i colori blu, verde e rosso, perché saranno quelli maggiormente utilizzati dai bambini.

Kit da disegno: perché ogni bambino dovrebbe averlo (e i modelli adatti per età)

Penne

Per le penne, le migliori sono quelle cancellabili, ancor meglio se ricaricabili. Le penne cancellabili presentano un gommino posto sul retro della penna con il quale poter cancellare facilmente ciò che si è scritto. Inoltre, consigliamo le penne a scatto in modo da evitare che il bimbo perda il cappuccio della penna facilmente.

Colla, gomma, forbici e temperino

Tra le cose da comperare rientrano anche la colla, meglio acquistare quella in stick, facile da utilizzare per il bambino. Per la gomma, è bene optare per quella bianca e morbida, poiché le gomme dure tendono a strappare con facilità le pagine dei quaderni e dei libri. Per il temperino, meglio scegliere quelli con il serbatoio incluso. In questo modo non verranno dispersi i residui della matita e il bambino non avrà difficoltà a mantenere in ordine il suo banco. In ultimo, le forbici. Da considerare quelle con la punta arrotondata e l’impugnatura ergonomica in gomma. E se il bambino è mancino? In questo caso, in commercio esistono delle forbici appositamente realizzate per i bimbi mancini.

Per ciò che riguarda lo zaino la scelta giusta deve ricadere su uno zaino con schienale ergonomico e spallacci imbottiti, regolabile in base all’altezza del bambino. Meglio optare per uno zaino che non sia trolley poiché molte scuole vietano questo genere di zaini per questioni di sicurezza.

I quaderni da acquistare, invece, saranno mediamente 5 a inizio anno scolastico, anche se è sempre bene acquistarne qualcuno in più.

Inoltre, è probabile che inizialmente i bambini useranno i quadernoni a quadretti. Alcune maestre nei primissimi mesi faranno usare i quadretti da 1 cm (ovvero i classici quadrettoni grandi); altre, invece, prediligeranno sin da subito i quadretti da 0,5 cm.

Altra cosa da considerare nella scelta dei quadernoni è che devono avere i margini, mentre i quadernoni a righe con la riga da 1° elementare serviranno solo a metà anno scolastico.

Infine, l’astuccio: meglio sceglierne uno semplice che abbia una chiusura a zip classica, con cuciture ben salde e preferibilmente lavabile in lavatrice.

Cosa acquistare online per il back to school?

Ovviamente anche i negozi online possono darci una mano nell’acquisto dei materiali indispensabili per la scuola; ecco quindi cinque proposte che si possono trovare facilmente su Amazon.

1. Yeelan, Zaino Scuola per bambini

Yeelan, Zaino Scuola per bambini

Yeelan, Zaino Scuola per bambini

In neoprene
Questo piccolo zainetto è realizzato in neoprene, vanta un leone in 3D sulla taschina sul davanti e ha un comodo schienale imbottito e traspirante.
17 € su Amazon
Pro
  • Capiente e leggero e le tasche laterali sono davvero comode
  • I bambini non vedono l'ora di indossarlo
Contro
  • L'odore di neoprene è troppo forte

2. Giotto Turbo Maxi, Pennarelli, Punta Larga da 5mm, Confezione da 18

Giotto Turbo Maxi, Pennarelli, Punta Larga da 5mm, Confezione da 18

Giotto Turbo Maxi, Pennarelli, Punta Larga da 5mm, Confezione da 18

L'inizio della scuola è più colorata con i pennelli Giotto Turbo, la confezione con 18 colori ideali per disegnare e liberare la fantasia per l'intero anno scolastico dei bimbi.
6 € su Amazon
Pro
  • Punta larga: 5 mm
  • Impugnatura facilitata
  • 18 pennarelli dai colori vivaci
  • Lavabili
Contro
  • Nessuno

3. Astuccio Portamatite Tela per Bambini

Astuccio Portamatite Tela per Bambini

Astuccio Portamatite Tela per Bambini

Utilissimo per riporre tutti i tipi di cancelleria, il portamatite astuccio in tela è perfetto per i bambini che iniziano la scuola primaria, semplice e pratico ottimo da lavare in lavatrice.
13 € su Amazon
Pro
  • Dimensione di apertura è 17 x 12cm
  • Piccoli scomparti possono contenere gomme, temperino, forbici
  • Ci sono 3 piccole tasche nascoste all'interno
  • Realizzato in morbida tela e PU
Contro
  • Nessuno

4. Pelikan, Kit Scuola con Mascherina 3D Plus Bambini

Pelikan, Kit Scuola con Mascherina 3D Plus Bambini

Pelikan, Kit Scuola con Mascherina 3D Plus Bambini

Il kit scuola per bambini è ideale per iniziare la scuola in tutta serenità: al suo interno una varietà di materiali da cancelleria, dalle penne alle fobici, il kit Pelikan sarà perfetto.
8 € su Amazon
Pro
  • Il kit comprende: 3 penne a sfera, forbici con punta arrotondata, gomma in vinile, colla 10 grammi, 12 pastelli colorati, 12 pennarelli, 3 matite HB, 1 temperino
  • In più una mascherina colorata per bambini compresa
Contro
  • Nessuno

5. Pigna Maxi Quaderni A4 Dolci Cuccioli, Confezione da 10 Pezzi, Righe

Pigna Maxi Quaderni A4 Dolci Cuccioli, Confezione da 10 Pezzi, Righe

Pigna Maxi Quaderni A4 Dolci Cuccioli, Confezione da 10 Pezzi, Righe

Imprimere le prime parole su un foglio è un traguardo importante per ogni bambino, i quaderni Pigna a Righe sono perfetti per accompagnare il primo anno scolastico del piccolo.
11 € su Amazon
Pro
  • Confezione da 10 quaderni maxi a righe
  • Ideali per prima e seconda elementare
  • Con diverse stampe di animali
Contro
  • Nessuno
Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...
  • Consigliati da noi

Categorie