Infertilità di Coppia

Andrologo

Il varicocele di mio marito può causare problemi per una gravidanza?

Salve,sono Alessandra, ho 36 anni e da quasi un anno cerco una gravidanza. A mio marito all'età di 26 anni è stato diagnosticato un varicocele lieve, non più controllato, ma molto silente, senza avere poi negli anni grossi problemi. Io ho un ciclo molto regolare, ogni 27/28 giorni, adesso aspetto per il 3 settembre il ciclo, ma a quattro giorni dal ciclo ho avuto delle perdite marroni beige anche se pochissimo e poi anche il giorno dopo. Adesso mi chiedo potrei sperare in una gravidanza??? Oppure non è possibile a causa del problema che ha mio marito? Io 5 mesi fa ho fatto un controllo ginecologico ed era tutto nella norma. Attendo presto una risposta. Grazie

Ginecologo

Gravidanza che non arriva, qual è il problema?

Salve gravidanzaonline! Vi spiego un po' la mia situazione: ho 22 anni e da un anno sto cercando di rimanere incinta! 1 mese fa nella settimana fertile e il giorno dell'ovulazione ho provato ogni giorno e durante questa settimana anche successiva ho avuto tipo fitte/spille e pulsano, non so spiegarlo... Un giorno dopo una lunga passeggiata ho avuto un forte dolore che è rimasta per quasi 30 min come se qualcosa è esploso sempre nella parte sinistra. Poi nei giorni seguenti ho sentito tipo pizzicato nell'ovaio sinistro!Sono passati 5 giorni di ritardo, pensavo che ce l'avessi fatta, ho deciso che domani mattina faccio il test! Ieri sera vedo delle macchie marroni poi vado in bagno. Avevo pochissime perdite, però quando faccio la pipì vedo dei grumi di sangue! Invece nell'assorbente solo poche perdite. Io ho il ciclo abbondante e doloroso, questa volta solo poco male dalla parte sinistra! Non sto capendo più nulla, sono andata da 5 ginecologi diversi, tutti mi hanno detto la stesa cosa, che va tutto bene… mio marito ha fatto l'esame di spermiogramma e anche lui non ha nessuno problema! Ma cosa sta succedendo? Non so più dove rivolgermi L

Andrologo

Spermiogramma con spiccata oligo-astenozoospermia

Buongiorno.Vi avevo scritto giorni fa per i miei esami del sangue (che erano ok). Sono poi arrivati gli esiti del tampone vaginale e sono ok, tutto negativo. Venerdì farò l'isterosalpingografia per verificare le tube. Nel frattempo però sono arrivati gli esiti degli esami del mio compagno: terribili!! La spermiocoltura è negativa. Ma dalla spermiogramma (linee guida WHO 2010) risulta: volume 3,8 ml, ph 7,8, n° spermatozoi/ml: 3.9 milioni/ml, n° spermatozoi/eiaculato: 15 milioni. Motilità %: moto in situ 10 immobili 90 Morfologia %: forme normali 45. Anomalie testa 22 anomali tratto intermedio 8 anomalie coda 25. Giudizio conclusivo: spiccata oligo-astenozoospermia. Appena avrò gli esiti anche del mio esame delle tube andremo dalla ginecologa per verificare tutto. È consigliabile anche una visita da un andrologo? Con questo spermiogramma l'unica soluzione sarebbe l'inseminazione? Sarebbe il caso di rifare lo spermiogramma in un altro momento e in un'altra struttura (lo ha fatto in una clinica privata)?Grazie mille, saluti. 

Ginecologo

A 42 anni la riserva ovarica è agli sgoccioli?

Buonasera,prima della gravidanza, mia figlia ha due anni a luglio, avevo un ciclo regolare di 29-30gg, da qualche mese 34-36 e perfino 38.Dai monitoraggi l'ovulazione c'è al 15mo/18 mo gg. Poiché ho sempre avuto prolattina alta, questo spostamento nell'ovulazione può essere un sintomo che il mio organismo a causa della prolattina fatica a ovulare? Oppure avendo 42 anni la riserva ovarica è agli sgoccioli e si manifesta con ovulazioni tardive?Cercavamo ormai da un po’ un secondo figlio, ma la vedo dura… c’è qualcosa che potrei fare secondo lei? Grazie.

Andrologo

È possibile migliorare la morfologia degli spermatozoi con delle cure?

Salve, ho 34 anni e da quasi un anno cerco di avere la mia prima gravidanza.Mio marito (con varicocele di III grado, che il medico sconsiglia di operare, data l'età non più giovanissima, 45 anni) ha effettuato tre spermiogrammi, l'ultimo dei quali pochi giorni addietro, con i seguenti risultati: Viscosità regolare Coagulazione presente Liquuefazione 35, minuti Volume 4.5 ml Ph 8,1 Osservazioni: macrofagi Valutazione nemaspermica: concentrazione 8 milioni/ml, totale 56 milioni/eiaculato Motilità (1h) progressiva 30%, totale 56% Morfologia: tipici 3& atipici 97%, Leucociti 1.200.000 Elementi linea spermatogenetica 2/100 Zone di aggregazione nemaspermica, zone di agglomerazione nemaspermica e cellule di sfaldamento assenti.Mio marito è preoccupato per i bassi valori di motilità progressiva e soprattutto per la bassa percentuale di spermatozoi con morfologia normale, un po' peggiorati rispetto a quelli, già non alti riscontrati sei mesi fa (allora morfologia 5-6% e motilità progressiva 50%).Ovviamente anch'io non sono contenta di questi due dati, però, rispetto ai due spermiogrammi effettuati nel novembre dello scorso anno, sono notevolmente aumentati i valori relativi alla concentrazione (allora solo tra i 2 e i 3.800.000) e al numero di spermatozoi totali (allora nel migliore dei due esami non arrivavano neanche a 10 milioni). La semplice cura a base dell'integratore naturale (Chiroman), e uno stile di vita un po' più ordinato, probabilmente ha avuto benefici effetti su concentrazione e numero totale (oltre che quintuplicato il numero di spermatozoi totali), anche se capisco che non sono neanche esaltanti.Chiedo quindi se esiste una cura o una terapia per migliorare anche la morfologia degli spermatozoi. O se l'unica concreta speranza, è quello di ricorrere alla fecondazione assistita, per la quale ho tantissime riserve di ordine etico e religioso.Grazie anticipatamente per la cortesia.