featured image

Quale sport si può praticare in gravidanza?

Fare sport durante la gravidanza non è di norma controindicato. Anzi: mantenersi in allenamento può aiutare la futura mamma a tenere sotto controllo il peso e migliorare il proprio stato di salute generale e il proprio umore. L’importante è evitare attività che abbiano un elevato rischio di traumi o cadute, o che comportino salti e sollecitazioni eccessive a carico dell’utero. Per una donna incinta è inoltre necessario non esagerare con lo sforzo fisico, monitorando se possibile la frequenza cardiaca.

A prescindere dai consigli generali, ecco 5 sport ideali in gravidanza:

Nuoto

Nuotare è un esercizio ideale durante la gravidanza, perché l’acqua permette di sopportare meglio il peso del pancione, oltre a non sovraccaricare le articolazioni. Oltre al nuoto libero e alle classiche lezioni con istruttori specializzati, è possibile frequentare corsi dedicati espressamente alle future mamme, che offrono anche l’opportunità di confrontarsi con altre donne in attesa, condividendo con loro domande, aspettative e dubbi tipici dei nove mesi di gestazione.

Yoga

Oltre a rappresentare un valido allenamento, che può essere facilmente modulato secondo le esigenze di una donna in gravidanza, lo yoga aiuta a prepararsi al parto sia dal punto di vista fisico che psicologico. Se da una parte permette di migliorare elasticità, tono muscolare e controllo del proprio corpo, dall’altra aumenta infatti le capacità di concentrazione e le tecniche di rilassamento, che possono essere di grande aiuto durante il travaglio.

Camminata veloce

Si tratta di un’attività naturale, economica e semplice da portare avanti. Camminare per circa mezz’ora al giorno durante la gravidanza aiuta a tenersi in forma e a migliorare la circolazione. Gli unici accorgimenti da adottare sono la scelta di un percorso non troppo accidentato e l’attenzione all’idratazione, ed è importante anche indossare vestiti e scarpe comode, e fare una pausa se ci si sente affaticate o doloranti.

Danza del ventre

La danza del ventre è ideale per le donne incinte che amano la musica e il ballo. Oltre ad allenare l’addome, e non solo, può essere di aiuto nel migliorare il controllo del proprio corpo, cosa che può tornare molto utile durante il travaglio. La danza del ventre in gravidanza, inoltre, è un buon modo per far ascoltare musica al bambino fin da quando si trova ancora nel grembo materno.

Pilates

Il pilates in gravidanza è molto utile per migliorare l’allungamento e l’elasticità muscolare, oltre che, come lo yoga, per esercitarsi nel controllo della respirazione. In molte palestre è possibile iscriversi a corsi espressamente dedicati alle future mamme, ma in ogni caso è sempre fondamentale informare l’istruttore del proprio stato, in modo che l’allenamento sia opportunamente calibrato. Una raccomandazione, questa, che vale sempre quando si pratica uno sport in gravidanza.

Scopri di più sullo sport in gravidanza visitando la sezione Mamma in Forma

condivisioni & piace a mamme