Georgette Polizzi: “Sarò mamma di una blastocisti espansa, un piccolo miracolo"

Georgette Polizzi ha annunciato la sua prima gravidanza insieme al marito Davide Tresse, raccontando del difficile percorso di PMA culminato in un piccolo miracolo.

Georgette Polizzi non ha mai fatto mistero dei dolori e dei momenti bui che ha dovuto affrontare sin dal giorno in cui si è ritrovata protagonista di una diagnosi di sclerosi multipla. Le difficoltà, i sacrifici, la paura le ha sempre raccontate con onestà, senza mai nascondersi dietro filtri o parole delicate. E così ha scelto di fare anche per annunciare insieme al marito Davide Tresse la sua prima gravidanza, con un post molto dolce e molto diretto rispetto al percorso di procreazione medicalmente assistita che hanno affrontato insieme.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da GEOᖇGETTE ᑭOᒪIᘔᘔI ® (@georgettepol)

Rivelata in esclusiva da alcuni magazine, Georgette Polizzi – tra le altre cose autrice dell’autobiografia I lividi non hanno colore dove ha ripercorso la sua infanzia all’insegna della violenza domestica – ha scelto di raccontare personalmente con uno scatto di famiglia la news della gravidanza. L’influencer e artista Georgette e il marito Davide Tresse, che ha partecipato con lei all’edizione 2016 del programma tv Temptation Island, hanno svelato di aver iniziato un percorso lungo e doloroso di PMA e che presto sarà mamma “di una blastocisti espansa“. Un piccolo, grande miracolo.

“Quanto ho immaginato questo momento…. Solo le mie notti insonni con le mani sul cuore lo sanno….
Questo giorno è arrivato ed io non ci credo ancora . Ho sempre sostenuto che i miracoli si avverano solo se ci credi e oggi siamo qui emozionati come due bimbi a dirvi che arriverà il nostro miracolo.
Scrivo queste righe e il cuore batte così forte che mi fa male il petto.
Chi mi segue sa quanto ho desiderato tutto questo e quanto ho lottato per riuscire a realizzare il nostro sogno.
Oggi fragile come non mai sono qui a dirvi che io e il Momo diventeremo genitori”

13 faq sulla Procreazione Medicalmente Assistita (PMA)

Dalle parole di Georgette Polizzi su Instagram si capisce che sono state molte le supposizioni fatte su questa gravidanza e sul percorso di PMA che lei e il marito Davide hanno fatto insieme. Primo tra tutti, il collegamento con la malattia – la sclerosi multipla – che però non ha nessuna correlazione con l’impossibilità di concepire un bambino naturalmente perché quello, come ha detto Georgette, è frutto dell’infertilità di coppia e non della sclerosi.

“Sappiate che è l’infertilità che avvicina una coppia a questo percorso, non la sclerosi multipla. Il/la nostro/a piccolo/a verrà cresciuto/a dall’amore e non dalla malattia”

Dopo l’annuncio Georgette sul suo profilo ha anche presentato la dottoressa che l’ha seguita personalmente dopo “un primo tentativo catastrofico” che aveva avuto parecchie conseguenze anche sulla sua relazione col marito.

Informarsi, scegliere i professionisti giusti da cui farsi seguire e, soprattutto, “non dimenticare il dolore e le cicatrici” che hanno condotto a questo piccolo miracolo sono, per Georgette Polizzi, i punti chiave di questa esperienza che si è tramutata nel battito del cuore del suo bambino durante un’ecografia, dopo mesi di tormenti.

Prima di dire “Non riuscirò mai a restare incinta!” ascolta queste parole

“Vi ho sempre detto che volere è potere, io oggi voglio gioire e dimenticare cioè che ho letto perché nonostante la vita abbia sempre cercato di buttarmi giù, io ho vinto, anzi abbiamo vinto! Sei il nostro piccolo miracolo, ti aspettiamo”

Crederci, infine, nonostante il dolore e i sacrifici. Senza mai dimenticare come si è arrivati al traguardo e, soprattutto, da parte di chi ascolta una storia a lieto fine come questa, senza mai fare supposizioni. Perché quando si tratta di infertilità di coppia si muovono corde molto personali che non dovrebbero mai essere mosse da nessuno, se non dai diretti interessati e dai professionisti che li seguono.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Mamme VIP