Le parole di Emily Ratajkowski e Julia Fox sul crescere figli da sole

"È difficile, da mamma single, crescere un figlio maschio. Non vuoi che finisca come ogni singolo ragazzo che hai incontrato nella vita. Come posso impedire che ciò si verifichi?": il dialogo tra l'attrice e la modella sui ruoli di genere nella società patriarcale.

Nell’ultimo episodio del suo nuovo podcast, High Low, Emily Ratajkowski ha invitato l’attrice (ed ex di Kanye West), Julia Fox, per discutere delle loro esperienze genitoriali: entrambe sono madri single di un figlio maschio; una cosa che – ammettono – comporta delle difficoltà all’interno della società patriarcale in cui viviamo, condizionata dai ruoli di genere che la costituiscono.

"Proteggere mio figlio dalla mascolinità tossica". Emily Ratajkowski sulla maternità

Dopo aver discusso della loro scelta di non vestirsi più con l’intenzione di fare colpo sugli uomini, ma di vestirsi, piuttosto, per loro stesse e per lo sguardo delle altre donne, Fox ha aggiunto:

È difficile, da mamma single, crescere un figlio maschio. Non vuoi che finisca come ogni singolo ragazzo che hai incontrato nella vita. Come posso impedire che ciò si verifichi?

Anche Ratajkowski ha ammesso di avere pensato la stessa cosa e, in risposta, ha messo in dubbio il ruolo dei giocattoli “di genere” (il concetto è quello di giochi tipicamente “da maschi” o “da femmine” che, in realtà, non vuole dire assolutamente nulla, ma è solo un costrutto sociale a cui le persone si sono abituate nel tempo).

Il figlio della modella, Sylvester Apollo (nato nel 2021), adora i camion, ad esempio. Di recente lei ha ordinato per lui una bambola e un servizio da tè, per “aggiustare l’equilibrio” nella scatola dei giocattoli. “È come se dovessimo riequilibrare questa cosa, ma allo stesso tempo penso: è questo che gli piace naturalmente?“, ha commentato a riguardo, esprimendo i suoi dubbi riguardo al modo migliore per educare un figlio.

In risposta, Julia Fox ha affermato che anche suo figlio Valentino (2021) ama i camion, così come spingere un passeggino in giro. Emily Ratajkowski ha quindi aggiunto:

Sly ha una decappottabile rosa… Sono questi i piccoli modi in cui si può iniziare ad assicurarsi che il condizionamento non avvenga? Oltre al fatto di fargli passare il tempo con donne? Mi rende così triste pensare a qualcuno che cerca di “renderli più forti”.

A questo puto, l’attrice di Uncut Gems ha riconosciuto l’importanza della questione affermando:

Ecco perché il patriarcato ferisce gli uomini, sento che gli uomini siano individui davvero repressi. Pensa alla moda femminile… Al modo in cui le donne giocano e possono esprimersi, al modo in cui il tuo vestito è il tuo primo modo di esprimerti. Gli uomini semplicemente si allineano ad uno standard, è limitante. Le donne sono più libere.

Ratajkoswki, esplorando l’idea che il sessismo sia dannoso per tutti, donne e uomini compresi, ha dichiarato:

Gli uomini sono nella loro “flop era”, vivono con i loro genitori molto più a lungo, non hanno rapporti stretti, il tasso di suicidi è in aumento, non stanno facendo tanti soldi… Stanno fallendo i programmi per incentivare i bambini piccoli; le ragazze, invece, se la cavano bene, ma i ragazzini no. Il che, ovviamente, da mamma di un maschio, mi rende davvero triste e spaventata.

Infine, ha concluso:

Ovviamente il sessismo è fot*utamente terribile per le donne, tu e io lo sappiamo personalmente, ma è anche davvero brutto per i ragazzi. Una parte di me prova empatia per loro.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Mamme VIP