Blake Lively: "Voglio che le mie figlie sappiano che sono una mamma che lavora"

Blake Lively ha raccontato a People che ci tiene molto a mostrarsi alle sue figlie come una donna che lavora, con una carriera. Perché "è fondamentale mostrare ai figli che hai passioni e obiettivi" oltre la vita in famiglia.

In un’intervista rilasciata a People, l’attrice Blake Lively è tornata a parlare della maternità e del suo rapporto con le tre figlie avute dal marito Ryan Reynolds.

Lo ha fatto raccontandosi in prima persona, esprimendo il suo desiderio di rendere chiaro alle tre bambine  James (6 anni), Inez (5) e Betty (2) che sarà un genitore sempre presente, pur con una carriera e delle passioni che esulano dal solo contesto familiare.

“Voglio essere una madre presente il più possibile e voglio che loro sentano la mia presenza. Ma penso anche che il modo migliore di essere madre è mostrare che hai una vita, passioni e un’identità al di fuori della famiglia”

L’attrice, storica protagonista della serie Gossip Girl, oggi ha una carriera avviatissima al cinema proprio come il marito Ryan Reynolds, che durante il press tour di presentazione del suo nuovo film Netflix Red Notice ha raccontato di quanto gli piaccia essere il papà di tre figlie femmine.

Ryan Reynolds, avere figli maschi dopo tre bambine? "Che paura!"

Entrambi sono coscienti del fatto di portare avanti un lavoro impegnativo, che spesso li tiene fuori casa. Ma in diverse interviste hanno anche aggiunto che le tre figlie trascorrono tutto il tempo possibile con i genitori anche quando sono impegnati sul set, cercando di far quadrare gli impegni di tutti. Nell’intervista a People, Blake Lively ha aggiunto che per lei è essere madre vuol dire anche – all’occorrenza – non essere solo questo.

“Insomma, essere madre è una cosa che prende parecchi aspetti della tua vita e questo vuol dire che ci sono molte madri che non hanno l’opportunità di lavorare e contemporaneamente coltivare la propria individualità. Io penso che invece sia molto importante. E insegnare ai figli che possiamo mettere al centro anche noi stesse e che tutto questo sia davvero possibile è cruciale”.

Per Blake Lively è fondamentale dunque che le figlie la vedano lavorare.

“Le porto con me, spesso. Insomma, è fantastico che in questo momento non siano nascoste sotto la mia gonna! Le porto davvero ovunque. A volte non è un po’ inappropriato, ma sono davvero fortunata ad avere un lavoro che me lo permette”

Sia la Lively che suo marito Ryan hanno spesso raccontato di come tengono in equilibrio vita privata e professionale, con qualche rara incursione nella vita intima che tengono al riparo dalle incursioni della stampa con grande cura, a meno che non siano loro, come in questo caso, a regalare dettagli sulla loro famiglia ai fan.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Mamme VIP