Culle gemellari: quando sceglierle e le tipologie esistenti

Le culle gemellari sono indicate quando si hanno coppie di neonati. Ma è un bene o un male far dormire i gemelli insieme?

Se state portando avanti una gravidanza gemellare probabilmente avrete già considerato che il vostro shopping dovrà essere tutto doppio: dalla carrozzina ai seggiolini auto, passando ovviamente per la culla gemellare.

In realtà, non si tratta di un obbligo, ma semplicemente di una scelta che, per comodità e praticità, molti genitori di gemelli fanno; se state pensando quindi quale culla gemellare scegliere, ecco alcuni suggerimenti utili per orientarvi nell’acquisto.

Meglio dormire insieme o separati?

Proprio perché la culla gemellare non è un obbligo, ma esclusivamente una scelta di mamme e papà, occorre prima di tutto partire dal tipo di orientamento che si sceglie di seguire: si vuol far dormire i gemelli separati o insieme?

È piuttosto facile pensare che dividerli sia sbagliato, perché sono stati insieme, praticamente attaccati l’uno all’altro, fino al momento della nascita, eppure, allo stesso tempo è estremamente importante che ogni gemello sviluppi presto una chiara individuazione di sé, come sottolineato nel documento “Genitori di gemelli” diffuso dall’Istituto superiore di sanità, attraverso il gioco, le pratiche igieniche e la manipolazione sensoriale. Fra le situazioni indicate, però, non c’è il momento della nanna.

Farli dormire insieme, soprattutto nelle prime settimane, è un modo per permettergli di proseguire lo stesso “stile di vita” avuto all’interno del pancione; più avanti, gradualmente, si potranno dividere e far dormire ognuno nel proprio lettino.

Anche in questo caso, naturalmente, non esiste nessuna regola scritta, ma è tutto nelle mani dei genitori che, in base alle proprie esigenze, possono scegliere autonomamente in quale lettino, se singolo o doppio, mettere a dormire i propri piccoli.

I primi giorni a casa: come prepararsi all'arrivo di un neonato?

Tra i principali fattori che conducono mamma e papà a separare i gemelli c’è senza dubbio la possibilità che, nel caso uno si svegli, anche l’altro possa essere svegliato dal pianto del fratello o della sorella; da non sottovalutare, per il proprio riposo, la gestione del sonno notturno da parte di entrambi i genitori: separandoli, ognuno si prende cura di un solo gemello per volta, consentendo, si spera, un maggior numero di ore di sonno per tutti.

Allo stesso tempo è bene ricordare che i gemelli, proprio perché sono stati uniti fino al momento del parto, è possibile che siano “sincronizzati” e si calmino solo se si trovano l’uno accanto all’altro, quindi potrebbero addormentarsi insieme e svegliarsi insieme. La regola generale, ammesso che ne esista una, è tenere sempre conto che ogni bambino è diverso e non è possibile stabilire in partenza come si comporteranno.

Come scegliere i passeggini gemellari e i migliori modelli

Tipologie di culle gemellari

In commercio esistono diverse tipologie di culle gemellari, anche se in realtà questo tipo di oggetto è più spesso frutto di creazioni realizzate su misura da un artigiano o fai da te.

La struttura prevede ovviamente una forma più grande, che possa accogliere più di un neonato, ma di fatto non esiste un vero e proprio prodotto ad hoc; proprio per questo motivo, ogni genitore può optare per il modello che più preferisce, da una culla gemellare a dondolo a un modello sospeso, fino alla classica creazione in rafia ma più grande.

Culla per neonato, tutti i modelli tra i quali scegliere (per ogni necessità)

Proprio in base alle tipologie si riuscirà a scegliere la culla gemellare più adatta ai nostri gusti e alle nostre esigenze; in questo caso, oltre alle già citate varianti, si deve tenere conto di altri fattori, come il fatto, ad esempio, di favorire il sonno dei bambini, come il dondolo, oppure i materiali, affinché siano atossici e naturali, e infine lo spazio di cui disponete, per poterla collocare in stanza.

Inoltre, se viaggiate spesso, potete prendere in considerazione anche un lettino trasportabile, che funga in casa e fuori da culla per gemellini.

Le migliori culle gemellari da acquistare online

Proprio perché, come abbiamo poc’anzi spiegato, esistono pochi modelli di culla realizzati a livello industriale, ecco una brevissima carrellata di quelli disponibili su Amazon.

1. Besrey culla tre in uno

Besrey Culla 3 in 1

Besrey Culla 3 in 1

Grazie alla levetta laterale puoi passare rapidamente a diverse modalità di culla; il design pieghevole e compatto la rende molto comoda da trasportare o riporre nel bagagliaio dell'auto, mentre tutti i lati della culla sono in rete traspirante per migliorare la circolazione dell'aria.
Compra su Amazon
Pro
  • Tre diverse modalità di culla
  • Tutti i lati della culla sono in rete traspirante per migliorare la circolazione dell'aria
Contro
  • Nessuno

2. Italbaby riduttore gemellare

Italbaby Riduttore Gemellare

Italbaby Riduttore Gemellare

Aspettate gemelli? Niente paura, esiste anche la versione doppia per accogliere entrambi i neonati!
99 € su Amazon
Pro
  • Traspirante, antisoffoco
  • Pratico e sicuro
Contro
  • Nessun particolare lato negativo
Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...
  • Consigliati da noi

Categorie