Baby monitor: è davvero utile? Ecco i migliori - GravidanzaOnLine

Baby monitor, è davvero utile? Le cose importanti da sapere

Il baby monitor consente di osservare e monitorare il bambino, ma il risvolto della medaglia è la possibilità di farsi prendere da ansie e paure il più delle volte inutili e infondate.

Sorvegliare costantemente il proprio bambino è una tentazione che accomuna molti genitori, dai più ai meno apprensivi. I primi tempi le paure sono tante, così come le insicurezze sul da farsi. Per questo, uno strumento che promette vigilanza e controllo continuo può sembrare la soluzione ideale per stare più tranquilli.

Anche perché parallelamente permette di potersi allontanare e dedicarsi ad altre faccende, avendo sempre un occhio e un orecchio puntati sul piccolo.

Contrariamente a quanto si potrebbe apparentemente pensare, però, il baby monitor non è così perfetto e innocuo come sembra. O meglio, in alcuni casi potrebbe rivelarsi addirittura controproducente, stando a recenti studi.

Il modo migliore di procedere resta senza dubbio chiedere il parere del medico e utilizzarlo, se necessario, seguendo tutte le cautele del caso, riflettendo bene sull’acquisto. Entriamo nello specifico.

Baby monitor: cos’è e a cosa serve

Sono tantissimi i baby monitor disponibili in commercio, alcuni anche particolarmente tecnologici e ricchi di funzioni, compreso l’utilizzo attraverso il proprio smartphone, da collegare allo strumento con una connessione Internet.

Prevalentemente è pensato per osservare i movimenti notturni del bambino, controllarne la temperatura corporea, ascoltarne il respiro e il battito del cuore. Il tutto, a distanza, attraverso un apparato video e audio molto potente.

Appositi segnali acustici evidenziano apnee notturne, anomalie respiratorie, livello di ossigeno nel sangue insufficiente.

Baby monitor: il parere degli esperti

Un articolo pubblicato sul Journal of the American Medical Association sottolinea che non sempre il baby monitor è una scelta felice, anzi, potrebbe portare ansie inutili, eccessi di diagnosi e test di approfondimenti non necessari, scaturiti dalle preoccupazioni preoccupazioni dei genitori.

Lo studio, a cura di Christopher Bonafide dell’Ospedale Pediatrico di Philadelphia, insiste su un punto ben preciso: questi strumenti sono oggetto di un’aggressiva campagna di marketing, volta alla loro vendita.

Ma benché vengano presentati come importanti per un controllo approfondito del bambino, la verità è che il più delle volte generano solo paure e dubbi inutili. Non sono accurati o specifici come quelli per uso clinico, presenti negli ospedali.

Quelli per uso domestico non hanno una provata funzione salva vita in caso di SIDS (morte in culla) o anomalie respiratorie.

A questo parere si aggiunge il parere di David Jamison, co-firmatario dello studio e direttore della Sezione Dispositivi Medici dell’ECRI Institute:

Non ci sono prove ufficiali disponibili a dimostrare che questi monitor siano efficaci nel misurare i parametri vitali dei bimbi. In più, non essendo regolamentati dalla FDA, viene da chiedersi quali test siano stati condotti per accertarsi della loro sicurezza e qualità.

Baby monitor: consigli per l’uso

Nel caso si volesse comunque acquistare un baby monitor è bene, dopo aver chiesto consiglio anche al proprio pediatra di fiducia, accertarsi di alcuni elementi. Innanzitutto, la portata del segnale, cioè l’ampiezza massima della copertura del dispositivo.

Da questa dipende la distanza entro cui sarà possibile utilizzare il baby monitor. Solitamente la portata del segnale varia da 15 a 50 metri in casa e si aggira intorno ai 150 metri all’aperto.

A seconda dell’uso che se ne vuole fare bisogna poi distinguere tra baby monitor solo audio e baby monitor audio e video, più costoso. Da preferire, poi, quello con comunicazione a due vie, dunque bidirezionale, che consente tramite interfono non solo di ascoltare il bambino ma anche di parlare con lui a distanza. Un’altra funzione molto richiesta è quella dei raggi infrarossi, per la visione notturna.

I baby monitor differiscono anche per la tipologia di telecamera: alcuni hanno un angolo di ripresa fisso e vanno posizionati necessariamente vicino al bambino.

Altri possiedono invece la telecamera motorizzata, che può cambiare angolo di ripresa e consente una visione a 360°. Infine, ragionare se scegliere uno strumento a batterie ricaricabili o munito di presa di corrente: quest’ultimo potrebbe rivelarsi poco efficace in caso di spostamenti all’interno o all’esterno della casa.

Baby monitor: i migliori

Ecco i migliori prodotti attualmente sul mercato, acquistabili facilmente online.

1. Cozime Baby Monitor

baby monitor

Strumento completo e ricco di funzionalità: rileva il pianto del bambino, consente ai genitori di parlare al piccolo tramite interfono, provvede al controllo della temperatura, il display HD da 1,3 pollici 640 * 480 pixel consente di monitorare chiaramente la situazione anche di notte. Inoltre include canzoncine automatiche per far addormentare il bambino.

Acquista ora su Amazon.

2. Yissvic Baby Monitor

baby monitor

Ampio schermo ad alta risoluzione per guardare il bambino ovunque e in qualsiasi momento, attraverso immagini chiare e definite anche di notte, grazie alla visione a infrarossi. Supporta fino a quattro camere contemporaneamente e possiede sia interfono che sensore di temperatura, nonché ninnananna integrata.

Acquista ora su Amazon.

3. Always with You Audio Baby Monitor

baby monitor

La tecnologia DECT consente di non avere interferenze audio causate da altri apparecchi nei paraggi e garantisce un’efficace comunicazione anche a grande distanza tra le unità. Le spie luminose indicano l’intensità dei rumori provenienti dalla stanza in cui si trova il bambino.

Acquista ora su Amazon.

4. HelloBaby Video Baby Monitor

baby monitor

Il prodotto è dotato di uno schermo a colori ad alta definizione con tecnologia wireless, con tanto di modalità di visione notturna a infrarossi. La telecamera può essere ruotata e inclinata ed è dotato di riproduzione di ninnananna e di visualizzazione della temperatura della stanza.

Acquista ora su Amazon.

5. Philips Avent

baby monitor

Consente di restare sempre collegato al bambino in modo
sicuro, perché permette un’elevata qualità di ascolto, di giorno e di notte, grazie alla tecnologia FHSS (Frequency Hopping Spread Spectrum) e alla modalità ECO. Ampio display a colori ad alta risoluzione da 2,7″.

Acquista ora su Amazon.

6. ANNEW Baby Monitor

baby monitor

Prodotto di alta qualità per mantenere una connessione sicura e privata con il bambino in ogni momento, grazie allo schermo LCD e alla trasmissione video e audio stabile e ad alta definizione. Consente la comunicazione bidirezionale tramite interfono, possiede infrarossi per la visione notturna e termometro.

Acquista ora su Amazon.

7. Mbuynow Baby Monitor

baby monitor

Baby monitor con display a colori ad alta risoluzione LCD da 2,0 pollici, presenta funzione visione notturna, eccellente qualità dell’immagine e del suono e indicatore di temperatura della stanza. Inoltre consente la comunicazione bidirezionale.

Acquista ora su Amazon.

8. COLORWAY Baby Monitor

baby monitor

Baby monitor a schermo LCD con ampia gamma di funzioni, come la visione notturna a infrarossi, la comunicazione bidirezionale, le ninne nanne polifoniche. Possiede allarme batteria scarica, microfono ad alta sensibilità e controllo del volume.

Acquista ora su Amazon.

9. KODAK CHERISH Baby Monitor

baby monitor

Baby monitor funzionale ed efficace; possiede prolungata autonomia della batteria, connessione wifi, visione notturna, comunicazione a 2 voci e montaggio a parete. Inoltre, permette la registrazione su cloud o su scheda microSD, nonché notifiche di movimento e avviso di temperatura.

Acquista ora su Amazon.

10. Bable Baby Monitor

baby monitor

Strumento rivoluzionario con prestazioni notevoli in termini di suono, immagine, segnale e durata della batteria.

Acquista ora su Amazon.

Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Neonato (0-1 anno)