Corso preparto, un aiuto importante per i futuri genitori

Ogni donna in gravidanza si interroga su quando, quale e come seguire il corso preparto. Ecco tutto quello che c'è da sapere con anche i riferimenti delle nostre ostetriche che svolgono i propri corsi online.

Quando iniziano le contrazioni? Quando è il caso di andare in ospedale? È vero che posso fare parte del travaglio a casa? E se si rompono le acque? Quanto è sopportabile il dolore del parto? Queste sono solo alcune delle tante domande che ogni donna (ma anche i rispettivi partner) si pone, specialmente con il passare delle settimane andando sempre più a ridosso del parto.

A queste domande, ma anche a tantissime altre, si occupa di rispondere il corso preparto, noto anche come corso di accompagnamento alla nascita. Un appuntamento importantissimo che non deve essere sottovalutato e che consente ai futuri genitori di affrontare con maggiore serenità e sicurezza il parto e tutto quello che accade prima e dopo di esso.

Sì perché, come vedremo, il corso preparto è una sorta di guida alla nascita del proprio bambino durante il quale si ricevono anche numerose e preziosissime informazioni sull’allattamento e l’igiene del neonato.

In cosa consiste il corso preparto?

Quello che comunemente viene chiamato come corso preparto è un insieme di incontri, generalmente tenuto da una o più ostetriche o da dei medici, durante i quali viene fornito tutto il supporto necessario per vivere il travaglio, il parto e i primi giorni di vita del bambino. Il corso preparto è rivolto a tutte le donne in gravidanza e anche ai partner, in quanto l’esperienza del parto e a maggior ragione quella successiva del diventare genitori, riguarda entrambi nella stessa misura e responsabilità.

Il corso preparto è quindi l’occasione per ricevere tutte le informazioni sul parto e la cura del bambino nelle prime settimane di vita e rispondere alle varie domande, dubbi, timori e curiosità che si possono avere in materia.

È bene fin da subito chiarire (ed è un elemento chiave nella scelta del corso preparto da seguire) che questo è un appuntamento a supporto delle coppie che devono quindi sentirsi a loro agio. Le informazioni sono tante e il rischio di ritrovarsi spiazzati e sovrastati da nozioni è sempre dietro l’angolo. Il corso preparto non è un seminario universitario nel quale dover imparare più cose possibili in vista di un esame nel quale si può essere bocciati. L’esperienza della genitorialità è anche una continua scoperta e un misurarsi con un impegno più grande di sé per il quale, per quanto impreparati, è fondamentale sapere di poter essere all’altezza.

I bambini non hanno bisogno di genitori perfetti e impeccabili, come degli operatori igienico-alimentari che si occupano di farli dormire, mangiare e pulire. Il corso preparto dà informazioni pratiche (e non) su alcuni aspetti delicati che ogni genitore è importante che conosca per poter vivere l’esperienza del parto naturale in maniera il più possibile serena e per poi prendere in braccio il proprio figlio, tornare a casa con lui e sapere cosa fare per accudirlo in maniera ottimale.

Tanto per fare un esempio sulle lezioni di alcuni corsi preparto erogati da alcuni ospedali pubblici italiani, durante questi incontri si parlerà dei cambiamenti del corpo, l’igiene e l’alimentazione durante la gravidanza, gli esami da fare, il riconoscimento delle contrazioni, la gestione del dolore del parto, le tecniche di rilassamento, ma anche tutte le questioni psicologiche associate a questo periodo.

Come detto il corso preparto si occupa anche di fornire informazioni sull’accudimento del bambino, parlando delle posizioni per l’allattamento al seno, il massaggio neonatale e la cura dell’igiene del piccolo. Senza dimenticare tutte le informazioni pratiche relative alla preparazione della borsa e alle questioni burocratiche (atto di nascita, tessera sanitaria, bonus bebè, eccetera).

Di per sé non esiste una configurazione ufficiale e unitaria dei corsi preparto e ogni centro nascita, così come ogni ostetrica che se ne occupa, modula differentemente il corso. In alcuni casi, per esempio, vengono fornite anche informazioni volte a sfatare tutti quei miti, leggende popolari e abitudini delle precedenti generazioni che possono condizionare i futuri genitori.

Non esistendo un’uniformità c’è anche la massima libertà per quel che riguarda il costo dei corsi preparto. Ci sono quelli gratuiti erogati dai consultori e le strutture abilitate dal Sistema Sanitario Nazionale. Oppure esistono quelli forniti da professionisti (ostetriche, medici, eccetera) che forniscono un percorso personalizzato e che può avere un costo più o meno elevato.

Durata, inizio e frequenza dei corsi preparto è ovviamente variabile ma, salvo i corsi individuali, generalmente si raggruppano più persone prima di partire con le lezioni (sia in presenza che online). Questo anche per valorizzare l’esperienza della condivisione e permettere a chi vi partecipa di condividere le proprie domande e curiosità e fare in modo che le risposte siano a beneficio di tutti.

Corso preparto: quando farlo?

Non esiste una data precisa entro la quale iniziare. Generalmente si tende a informarsi sul corso preparto dalla metà del secondo trimestre. Molto dipende, come abbiamo visto, dal tipo di contenuti erogati dal corso. Se è concentrato esclusivamente sul parto si può rimandare anche a poche settimane dalla data presunta di nascita; altrimenti è bene iniziarlo da prima, acquisendo informazioni anche sulla gestione della gravidanza.

L’indicazione è quella di non sottovalutare il corso preparto e di usufruirne anche per le gravidanze successive alla prima. Questo perché il corso non rappresenta l’occasione per redigere la lista delle cose da fare, ma è un’esperienza utile a supportare i futuri genitori, soprattutto le donne, nella fragile e delicata esperienza del parto.

Spesso si pensa che il corso preparto vada seguito nella stessa struttura dove si è deciso di partorire. In realtà non è così, per quanto farlo può essere utile per acquisire informazioni sugli spazi della struttura, le procedure d’ingresso (specialmente in questo periodo di Covid) e i servizi disponibili.

Può capitare, specialmente nelle strutture pubbliche, che le date di partenza dei corsi non coincidano con quelle della propria gravidanza. Ci sono anche donne che hanno un’ostetrica di fiducia che le segue nel parto e che si possono occupare loro di dare l’assistenza e le informazioni necessarie. C’è una grande libertà che deve essere colta per scegliere il corso preparto migliore.

Come scegliere il corso preparto più adatto: 5 elementi da valutare

Qual è, appunto, il corso preparto migliore? Ce n’è uno più valido di un altro? È bene confrontare i diversi corsi e valutare diversi elementi. Sono fondamentalmente cinque gli elementi utili per fare una scelta corretta. Vediamo quali sono.

1. Il passaparola

Un’amica, una sorella o una persona fidata ha frequentato quel corso preparto e te ne ha parlato benissimo? Perché non farlo anche tu. Non è una regola aurea infallibile, ma può essere utile per fare una scrematura tra i tanti corsi disponibili e riuscire a scegliere quello che meglio risponde alle singole esigenze, sia in termini di qualità delle informazioni che di disponibilità e flessibilità.

2 . l numero di professionisti e gli argomenti trattati

Di cosa tratta il corso preparto? Quando ci si informa, sia presso l’ospedale o il centro nascita che sulle varie pagine online, è utile vedere quali sono gli argomenti che verranno trattati. Non necessariamente il corso più completo è il migliore, perché tutto dipende da ciò che si sta cercando e ciò di cui si ha bisogno. Le lezioni vengono svolte dalla stessa persona o c’è il coinvolgimento di professionisti di ogni disciplina? Anche questo può essere utile per capire il livello del corso e valutare anche quanto sia possibile instaurare un rapporto confidenziale con tante persone diverse.

3. La durata del corso

Il corso preparto non può durare un solo incontro. Per esporre, metabolizzare e capire se ci sono approfondimenti da fare si necessitano di diversi appuntamenti. Generalmente i corsi preparto durano almeno cinque incontri fino anche a una decina. Il giusto equilibrio, anche in funzione della propria settimana di gravidanza, della disponibilità temporale e degli argomenti trattati, è quello che bisogna cercare.

4. La presenza del partner

Non tutti i corsi preparto prevedono il coinvolgimento del partner. E questo è un duplice errore. Sia perché egli si occuperà del bambino tanto quanto la donna che lo partorisce, sia perché il travaglio e il parto sono momenti in cui egli può e deve essere presente, come supporto insostituibile per la donna. Un corso preparto che manchi di questa consapevolezza e informazione non è completo ed è utile scegliere corsi che prevedano anche degli incontri per i futuri papà-

5. La vostra impressione

L’intuito è a volte più risolutivo di tanti ragionamenti e, comunque, il corso preparto deve infondere serenità e sicurezza prima ancora che fornire nozioni tecniche. Se non vi sentite a vostro agio, se ci sono aspetti poco chiari o la trattazione è superficiale, meglio interrompere e orientarsi verso un altro corso. L’ampia disponibilità è in questo senso una grande opportunità.

L'importanza del ruolo dell'ostetrica (durante il parto) raccontato delle mamme

I corsi preparto online

Negli ultimi anni, anche grazie all’evoluzione delle tecnologie di comunicazione, si sono sviluppati diverse forme di erogazione dei corsi preparto. Anche online è infatti possibile trovare un corso preparto valido e utile per la propria gravidanza. Con il vantaggio che questa modalità di fruizione può garantire una maggiore flessibilità sia come orari (ottimo per le donne che lavorano o che hanno altri figli di cui occuparsi) che come accessibilità (non uscire di casa può essere un vantaggio non indifferente).

Se sei alla ricerca di un corso preparto online ti proponiamo quelli erogati dalle nostre ostetriche, alcune delle quali hai imparato a conoscere attraverso i nostri approfondimenti e le dirette Instagram e che possono, anche a centinaia di chilometri di distanza, essere il tuo punto di riferimento.

Rachele Battiston

La Dottoressa Rachele Battiston è una professionista che da anni si occupa di corsi di gruppo sia sulla gravidanza che sul post parto. Il suo indirizzo email è [email protected] per prenotare la propria partecipazione e chiedere informazioni sulle giornate e gli orari nei quali vengono svolti i corsi.

Sara Menzione

La Dottoressa Sara Menzione offre consulenza online in materia di gravidanza, maternità, allattamento e post parto. Per richiedere la sua consulenza (erogata tramite la piattaforma Zoom) è possibile scriverle all’indirizzo email [email protected].

Chiara Colucci

La Dottoressa Chiara Colucci effettua un videocorso preparto personalizzabile al 100% tramite il quale decidere il numero e il tipo di lezioni da seguire (che è possibile rivedere anche in un secondo momento). Inoltre mette a disposizione anche un minicorso preparto di gruppo della durata di 3 incontri.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Gravidanza