Varicocele di 3° grado - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, mi chiamo Graziella, e spero che potrete rispondere
alla mia domanda. Io e mio marito combattiamo con l’infertilità da quasi due anni, e dopo innumerevoli visite ed esami, a mio marito è stato diagnosticato un varicocele di 3° grado al testicolo sinistro, ed una
testa dell’epididimo con degenerazioni microcistiche al testicolo di destra. Le mie domande sono le seguenti: che significa varicocele di 3° grado?
Serve operare per ristabilire la corretta funzionalità del testicolo? Cosa sono
le degenerazioni microcistiche alla testa dell’epididimo di destra? Ci sono cure che permettono di ristabilire la normale funzionalità? Cordiali saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Gent.ma Sig. Graziella,
il varicocele di 3° grado è il massimo grado di varicocele, le degenerazioni
microcistiche dell’epididimo sono piccole cisti di nessuna importanza. Un
varicocele di 3° grado andrebbe operato. Quanto questo possa determinare un
miglioramento del quadro seminale di Suo marito, lo si può sapere solo dopo
4-6 mesi dall’intervento, controllando se c’è stato un miglioramento.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo