Tumore ovarico borderline e spermiogramma con Oligozoospermia

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, con mio marito (41 lui, 35 io), stiamo cercando da mesi una gravidanza. Io sono stata operata in modalità conservativa 2 anni fa da tumore paraovarico borderline. Nel frattempo ho cominciato a soffrire di gastropatia cronica e ulcera, e sono eutiroidea (sindrome hashimoto, assumo levotiroxina da 25). In seguito agli esami preconcezionali, nei test genetici è risultato che mio marito aveva un polimorfismo 5t 5t per cui ha eseguito un spermiogramma che è il seguente: 3 giorni di astinenza, aspetto torbido, viscosità normale, fluidificazione completa, volume 2 ml, ph 7, Numero spermatozoi: concentrazione 11x10ml, motilità totale 50 percento, progressiva 32 percento, non progressiva 18 percento, spermatozoi immobili 50 percento, round cell, emazie, leucociti, cell sfaldamento, agglutinazioni: tutte assenti vitalità: test all’eosina-73 percento mar test-22 percento positivo. Morfologia: normali-24 percento, anomalie della testa 32 percento, anomalie del collo 28 percento, anomalie della coda 4 percento, anomalie multiple 12 percento, Test di capacitazione – metodica usata PERCOLL numero spermatozoi recuperati…x10 ml numero spermatozoi mobili… numero spermatozoi tipici… DIAGNOSI: Oligozoospermia. Mio marito ha fatto poi una visita andrologica, l’ecografia è risultata normale, l’andrologo ha rilevato un testicolo più piccolo rispetto all’altro (no segni di varicocele) e gli ha prescritto una terapia di 3 mesi con il cortisone e altri 2 farmaci, dopodiché ripetere lo spermiogramma e fare una spermiocoltura. La mia domanda è se è possibile concepire naturalmente con questo spermiogramma e vista la mia diagnosi di K ovarico? All’epoca della laparoscopia mi hanno fatto una salpingografia e le tube risultavano libere. Mi è sembrato di capire dai vari forum che la PMA fosse da escludere per via del rischio tumore? L’andrologo non ci ha detto molto, quindi non capisco se è uno spermiogramma senza speranza o se ci sono possibilità di migliorarlo. Grazie in anticipo per la sua risposta

Gentile Signora,su un unico Spermiogramma non si fa mai una diagnosi. Ne vanno eseguiti almeno 3 a distanza di 20 gg l’uno dall’altro. Se si confermassero i dati di una oligospermia, bisognerebbe capirne la causa e conseguentemente approntare la terapia dopo la diagnosi. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Andrologo