Quando un bambino tarda a parlare: che fare? - GravidanzaOnLine

“Il mio bambino di quasi due anni non parla: cosa posso fare per aiutarlo?”

Anonimo

chiede:

Salve, il mio bimbo di due anni quasi non parla. Si fa capire benissimo e sa come ottenere quello che vuole, ma non lo comunica a parole. Comincio a pensare che ci sia qualche problema. Prima di portarlo da un logopedista, tuttavia, volevo sapere se ci sono dei modi efficaci per stimolare la parola e aiutarlo a parlare. La ringrazio molto.

Gentile Signora, partendo dal presupposto che fisiologicamente un bambino di 24 mesi dovrebbe produrre almeno 50 parole circa, bisogna comunque tener conto dell’esistenza di una variabilità individuale. In questo caso una valutazione logopedica potrebbe garantirle una maggiore tranquillità.

Alcuni accorgimenti utili da poter adottare sono quelli di utilizzare frasi complete, ma semplici; inoltre, qualora il bambino sbagli a pronunciare una parola, è utile non correggerlo mai direttamente, quanto piuttosto fornire sempre il modello corretto della parola stessa ripetendola in un contesto adeguato.

In aggiunta i genitori possono proporre al proprio bambino giochi che favoriscano lo sviluppo linguistico, come semplici memory, e leggere assieme a lui libri stimolanti e adeguati per l’età.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Logopedista

Categorie