"Mio figlio ha tre anni e non parla: cosa posso fare?

Anonimo

chiede:

Salve dottoressa, le scrivo perché ho un bambino di tre anni che non parla. O meglio, qualche parola la dice ma rispetto ai suoi coetanei è tutt’altro che un chiacchierone. Mi sembra che il suo vocabolario sia decisamente limitato e alcune parole che dice sono per noi incomprensibili. Come dovrei pormi? Neanche l’inizio dell’asilo sembra averlo sbloccato. Premetto che dal punto di vista della salute è tutto a posto.

Cara mamma, ho pochi dati per risponderle in maniera precisa. Tuttavia, da quello che mi scrive, sembra che il vocabolario del suo bimbo sia di poche parole e che non formi le frasi.

I consigli che posso darle sono generici:

  • giochi con il suo bambino, si sieda a terra con lui, crei giochi divertenti dove ci sia uno scambio verbale (es. ecco il cane, come fa? ecc) richiedendo intanto, delle risposte con quello che lui sa dire;
  • non pretenda che possa rispondere con parole o suoni che non sa fare;
  • legga libri, con una lettura condivisa, rendendolo partecipe di quello che legge;
  • eviti di lasciarlo davanti alla tv passivamente o con il telefono.

Sicuramente un consulto potrebbe dirimerle i dubbi. Il bambino ha già 3 anni e quindi è difficile, anche se può capitare, che recuperi da solo i pezzi mancanti del linguaggio. Le consiglio di iniziare un percorso di valutazione poiché, se sarà necessario un trattamento, prima si inizia e meglio è. Un caro saluto.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Logopedista

Categorie