Quando si manifesta la depressione post partum? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottoressa, sono passati 6 mesi dalla nascita dei miei bimbi e sto notando che ora piango senza motivo, mi sento sola, sono sempre triste e molto stanca. Non ho nessun aiuto, solo mio marito quando non lavora, e sto crescendo i miei figli da sola. Volevo sapere se è possibile che la depressione post parto possa arrivare dopo mesi dal parto. Grazie

Cara mamma, la abbraccio. Sei mesi sono davvero pochi per abituarsi allo stravolgimento che ha dovuto subire con l’arrivo dei suoi bimbi. Deve darsi tempo. Ciò che sta provando (purtroppo) è normale. Occuparsi di un neonato, in questo caso se non erro più di uno, è sfinente. La sua attenzione è focalizzata 24 ore su 24 sui suoi bambini. Per lei non c’è tempo, in questo momento la priorità sono loro. La rassicuro, passerà. Molto spesso si prova una sorta di vergogna parlando della maternità come un momento duro e non sempre felice. Il periodo del post partum è caratterizzato da importanti cambiamenti fisici ed emotivi. I cambiamenti fisiologici si verificano quasi immediatamente, nelle ore che seguono la nascita del bambino: l’abbassamento repentino dei livelli di estrogeni e progesterone può influire sull’umore e sulle condizioni di salute della mamma.

Il post partum è un momento molto delicato per oltre il 70/80% delle madri che, nei giorni immediatamente successivi al parto, manifesta sintomi leggeri di depressione in una forma denominata “baby blues”, con riferimento allo stato di malinconia che caratterizza il fenomeno. Si parla di depressione post partum quando  i sintomi sono più intensi e persistono più a lungo, andando a influire negativamente sulla qualità della vita e della relazione madre-bambino. Questa condizione si presenta anche a un anno dalla nascita del bambino, quindi in risposta alla sua domanda può presentarsi anche dopo mesi. Il mio consiglio è di parlarne con suo marito e, se non vedesse miglioramenti nelle prossime settimane, contatti un professionista per un sostegno in questo delicatissimo momento. Non abbia paura o vergogna a chiedere aiuto. Mi auguro che riesca a trovare un equilibrio positivo con suo marito ed i suoi bimbi. Se avesse bisogno di nominativi o qualsiasi altra informazione non esiti a contattarmi.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie