Parere su spermiogramma e forme anomale | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gent.mo dott., premetto che io e mio marito stiamo cercando un secondo figlio da un anno. La prima gravidanza è arrivata dopo 6 mesi di tentativi, durante i quali è stata diagnosticata a mio marito una lieve teratozoospermia con 13% forme normali (anno 2009) e un piccolo varicocele di primo grado, rimasto inalterato dall’età di 16 anni (la prima volta che è stato visto). L’andrologo di allora ritenne il varicocele irrilevante chirurgicamente e ci disse che forse la lieve teratozoospermia faceva parte della “natura” di mio marito. Oggi, dopo tre anni, ripetiamo spermiogramma, di cui le riporto l’esito: Astinenza 4 gg PH 8 Volume 7,5 Aspetto grigio opalescente Viscosità normale Fluidificazione incompleta Concentrazione milioni/ml 75 milioni per eiaculato 562,5 Motilità progressiva lenta e rapida 49% Motilità non progressiva 5% Immobili 46% Morfologia 5 % forme normali – 95% forme anomale Cellule germinali assenti Leucociti assenti Cellule epiteliali assenti Eritrociti assenti Cristalli assenti Batteri assenti Corpuscoli assenti Si rileva la presenza di corpi amilacei. Volevo sapere il suo parere. In particolare modo, sinceramente, vorrei sapere se abbiamo possibilità di avere una gravidanza naturalmente o se la possibilità se pur esistente sia scarsa. Inoltre a cosa sono dovuti i corpi amilacei e la fluidificazione incompleta? Lo chiedo perchè la scorsa volta ci fu detto che con il 13% ci sarebbe voluto più tempo ma avremmo potuto farcela, mentre con percentuali più basse (ora abbiamo 5%!!!) la gravidanza naturale ci può stare, ma le percentuali di riuscita sono molto basse. Per maggiore chiarezza, vorrei precisare che questo spermiogramma è stato fatto dopo tre mesi di cura con Profert. La ringrazio davvero tanto!

Gentile Signora, i valori dello spermiogramma riportati sono più che compatibili con una gravidanza naturale. Eventuali corpi amilacei o fluidificazione incompleta possono essere collegati a variazioni fisico chimiche temporanee del liquido seminale che poco influiscono sulla sua capacità fertilizzante. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo