Oligospermia e fecondazione assistita: è necessaria? - GravidanzaOnLine

“In caso di oligospermia bisogna ricorrere alla fecondazione assistita?”

Simona

chiede:

Gentilissimi, vi scrivo per chiedervi un parere suo dosaggi ormonali effettuati da mio marito. È da un anno e mezzo che proviamo ad avere un bambino e non si è visto neanche un mezzo positivo. Io ho 31 anni, lui 32. Ho effettuato tutti i controlli ginecologici e, a parte un ovaio multifollicolare, non è emerso alcun problema: riserva ovarica ok e tube pervie. A mio marito lo scorso anno, oltre ad un’oligospermia, emerse un’infezione da Escherichia coli combattuta con Ciproxin. Dalla visita andrologica ed ecografia risultò tutto ok, a parte un varicocele di 1 grado. Dopo l’antibiotico e la cura di Spergin forte e Q10, ad ottobre abbiamo i seguenti dati secondo OMS 2010 dello spermiogramma: tutti i valori di coagulo, liquefazione, colore e viscosità ph,ok, volume 4 ml, numero spermatozoi 48*ml, totale spermatozoi 192 ml, motilità (a+b)48%, PR+NP 54%, morfologia 7%, cellule tonde 14*10✓6,leucociti ok, ma flora batterica presente, mar test negativo.

L’ultimo spermiogramma era uguale a quello dello scorso anno: viscosità, colore, coagulo ok, volume 2.8ml, ph 7.6, numero spermatozoi 13*ml, totali 36.4 milioni, motilità a 60\’ PR 37%,NP4%,morfologia 5%,flora batterica assente, leucociti ed emazie assenti, vitalità 88%,mar test negativo. Ecco i dosaggi ormonali: Tsh 1.82(0.55-3.76), FSH 10.9(1.4/18.1), testosterone 5.53(1.65-7.53), LH 3.9(1.5-9.3), prolattina 15.1(2.1-17.7).

Al centro per la fertilità, non hanno approfondito le cause dell’oligospermia, prescritto test di capacitazione e sono stati recuperati 3.5 milioni di spermatozoi e test di frammentazione spermatica pari all’8%, quindi indice di ottima fertilità, ma ci hanno indirizzato sulla IUI. Nel frattempo hanno consigliato di proseguire con Spergin Forte e q10 per almeno 6 mesi, visto che mio marito interruppe la cura dopo due mesi, dopo lo spermiogramma di ottobre. Ci hanno prospettato Iui e Fivet. Cosa ne pensate? Cordialmente e vi ringrazio.

Salve signora. Onestamente il percorso descritto è totalmente condivisibile. Avete eseguito i giusti esami ed eseguito le giuste terapie. Non ci sono nello spermiogramma parametri altamente penalizzanti: l’unico modo per migliorare qualche aspetto è quello integrativo poiché anche a livello ormonale l’assetto è perfettamente regolare. In questi casi si consiglia una fecondazione assistita di primo livello, proprio come giustamente vi hanno indicato. Saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Andrologo

Categorie