Anonimo

chiede:

Buongiorno! Sto cercando una gravidanza e la mia ginecologa mi ha
fatto fare diversi esami, fra i quali quello x la rosolia. Io ho fatto il
vaccino in quinta elementare (a 9 anni); oggi sto x compiere 32 anni e
risulto non immune dalla rosolia: cosa può essere successo? La ginecologa
sostiene che posso non aver sviluppato gli anticorpi e suggerisce di
sospendere le ricerche di una gravidanza per circa 4 mesi e nel frattempo
fare un nuovo vaccino contro la rosolia. Aggiungo che nel 2006 ho avuto il
morbo di Basedow affrontato con diversi farmaci ai quali sono risultata
intollerante (tapazol, deltacortene, …) e poi risolto con lo radioiodio in
data 31/01/2007; per l’endocrinologa non ci sono problemi ad affrontare una
gravidanza. Chi devo ascoltare? Io non ho molta voglia di fare qsto
vaccino, non solo perchè dovrei nuovamente rimandare i miei progetti, ma
anche perchè potrebbe causarmi altri malesseri e magari non produrmi
ancora anticorpi. Sarei lieta di avere un vostro parere. Grazie!

Gentile signora Cristina,
per quanto concerne la rosolia, è possibile che la produzione anticorpale si
sia abbassata nel tempo, anche se da ragazza aveva eseguito la vaccinazione:
per eccesso di prudenza è consigliabile ripeterla, così come consigliato dal
suo medico curante. In relazione, invece, ai problemi tiroidei, è
indispensabile affrontare una gravidanza in condizioni di buon equilibrio
ormonale, da mantenere per tutto l’arco della gestazione, modulando
l’assunzione di tiroxina in base ai dosaggi di TSH rilevati periodicamente.
Cordiali saluti ed auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo