Leucospermia e gravidanza | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, mio marito ha ritirato i risultati di uno spermiogramma con questi esiti: ph 7.8 (v. rif. WHO >7.2) fluidificazione fisiologica num. spermatozoi totali 662.000.000 mobilità progressiva rapida (A) 25% mobilità progressiva lenta (B) 10% mobilità agitatoria in situ (C) 15% immobili 40% forme tipiche 40% forme atipiche 60% leucociti 10×10 elevato alla sesta (val. rif. WHO >1×10 elevato alla sesta) COMMENTI del referto: Non rilevabili alterazioni significative su numero, morfologia e motilità degli spermatozoi. Moderata leucospermia. I valori di riferimento adottati sono in linea col protocollo WHO del 2010. premesso che abbiamo già un bimbo di 3 anni e da un anno cerchiamo una gravidanza, premesso che io ho eseguito tampone vaginale e cervicale per ricerca di clamidia, ureoplasma, micoplasma, germi e miceti, tutti negativi, come è possibile avere un così elevato num. di leucociti e non avere nessun sintomo? Potrebbe essere un motivo di difficoltà nel concepire? E in ultimo i leucociti alti influiscono sulla motilità degli spermatozoi? La ringrazio in anticipo

Gentile Signora, la presenza di un elevato numero di leucociti nel liquido seminale sta a ad indicare una infiammazione e/o infezione a livello uro-genitale, anche asintomatica. Per questo motivo e non solo perchè avete in programma una seconda gravidanza, consiglierei l’esecuzione per suo marito degli esami colturali (urinocoltura e spermiocoltura) con ricerca degli stessi microrganismi che ha effettuato lei. Anche in assenza di infezione, un elevato numero di leucociti nel liquido seminale può influire sulla capacità fertilizzante degli spermatozoi. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo