L’ureaplasma può impedire la gravidanza? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Chiarissimo dott., La ringrazio per la Sua chiarissima risposta e Le chiedo venia se continuo a porgerLe delle domande. L’utero retroverso incide sul concepimento? Avendo smesso di assumere cannabis da 15 g sotto mio suggerimento, possiamo sperare in un miglioramento dello spermiogramma e quindi in una gravidanza naturale? Il ginecologo ha consigliato la IUI ma secondo Lei se i valori dovessero rimanere questi, sarà possibile fare questa tecnica? (secondo me no). Per quanto riguarda la mia persona, facendo un tampone mi è stato riscontrato l’ureaplasma. Questo potrebbe impedire la gravidanza? Mi scuso nuovamente per aver approfittato del suo tempo e della sua disponibilità. Cordiali saluti.

Gent.ma Signora, le rispondo in ordine: 1) l’utero retroverso non ha nessuna incidenza sulle capacità di concepimento 2) I danni della cannabis dipendono da quanto tempo uno ne fa uso ed in che quantità 3) se anche nei successivi spermiogrammi si confermassero i dati riportati, sarebbe molto difficile una gravidanza per via naturale e non potrebbe neanche essere effettuata una IUI 4) l’infezione da ureaplasma va curata sia in lei che nel suo compagno, perché oltre ad essere un problema di salute generale, riduce le possibilità di una sua gravidanza. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Andrologo