Ho il glande troppo sensibile | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dottore, vi scrivo questa e-mail per ricevere da parte vostra
una risposta che colmi la mia ansia, visto che sono un carattere timido e sensibile. Ho un problema che spero non sia grave, in pratica ho il glande sensibile tanto da provare un po’ di dolore al tatto delle dita e persino alle gocce dell’acqua della doccia, penso che sia dovuto al fatto che il glande é sempre coperto dalla pelle e non sia mai scoperto, per abitudine anche durante masturbazione il glande non è mai scoperto, ma capite la difficoltà nell’avere il rapporto sessuale, poi dopo la masturbazione a volte mi
capita di non lavarlo, vorrei sapere se questo possa creare problemi. Ecco ciò
che vi chiedo se ci sono prodotti o medicinali che rendono meno sensibile il glande? Se mi consigliate di tenerlo scoperto, ho già provato ma non ci riesco perché provo dolore, poi vorrei sapere se il fatto che sia troppo sensibile non sia dovuto al fatto che abbia qualche malattia grave al glande. Eventualmente accetto anche esperienze di altri e anche chi, eventualmente, contattare.
Grazie dell’attenzione e spero in un vostro riscontro.

Le consiglio una visita uro-andrologica, per determinare se questo problema
di iperalgesia al glande (così si definisce il suo problema), sia legato a
fattori fisici o psicologici.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo