Durante il rapporto al momento dell'orgasmo ho una forte tachicardia.. - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Ho settanta anni e da circa sei anni a questa parte, a seguito di
una
fibrillazione atriale recidivante definita dal mio medico di origine
“idiopatica”, prendo sistematicamente 200 mg al giorno di flecainide +
25
mg di atenololo. Non ho altre patologie particolari.
Da un paio d’anni ho però un problema legato al sesso.
Nonostante l’età è molto vivo il desiderio sessuale, soprattutto quando
sono
a letto di notte, e non ho problemi di erezione. Mi astengo però dal fare
sesso secondo il mio desiderio in quanto durante il rapporto al momento
dell’orgasmo ho una forte tachicardia e subito dopo vengo invaso da
un’astenia che mi dura per l’intera giornata e a volte, se faccio il
minimo
sforzo fisico, mi procura aritmia. Il fatto è, però, che in genere durante
la notte (evidentemente sogno) mi sveglio spesso con il pene turgido e
qualche volta ( adesso molto raramente) ho anche l’orgasmo nel sonno.
Comunque la mattina al risveglio ho sempre il pene turgido, ma sono
costretto ad astenermi dall’avere un rapporto con mia moglie per il motivo
innanzi esposto.
Il mio medico attribuisce il fatto alla prostata, per cui ho fatto più
volte opportuni accertamenti, ma all’infuori di un po’ di adenoma
prostatico
(fisiologico, a detta dell’urologo), non è risultato nulla di
particolare.
Potrei avere qualche consiglio in merito e possibilmente qualche medicina
che mi permetta di riposare tranquillo senza svegliarmi sempre eccitato?
Ringrazio ed invio cordiali saluti.

Le consiglio di rivolgersi ad un uro-andrologo esponendo la problematica.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo