Azoospermia ostruttiva | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dott. Natali, siamo una
coppia
di io ho 28 anni e mio marito 41 anni. Siamo sposati da 4 anni e bimbi non
arrivano ancora, mio marito eseguendo vari spermiogrammi è risultato
azoospermico. Dopo aver fatto tutti gli esami di cui:ormonali, per la
fibrosi
cistica ecc. sono nella norma. A questo punto a dovuto fare un ecocolor
doppler scrotale, che ha dato come risultato, i due epididimi sn di
dimensione ridotte. Ci siamo sottoposti a tre fecondazioni assistite con
esiti negativi, mio marito ha fatto una biopsia testicolare ed hanno
trovato spermatozoi di buona qualità, gli ovuli si fecondano bene però
non
avviene l’attecchimento in utero. Si presume che ci sia un’ostruzione alle
vie spermatiche, legata ad una vecchia infezione (GONORREA) trascurata e
mai
curata. La nostra domanda è questa, non conoscendo il tempo di cui è
avvenuta
codesta ostruzione, oggi potremmo curarla con antibiotici oppure con altri
metodi e se abbiamo qualche possibilità di poter concepire un bambino
con
rapporti naturali?
Aspetto una sua gentilissima risposta.
Grazie

Gentile Signora Rita, purtroppo una vecchia infezione come quella a cui lei fa riferimento oggi ha
lasciato solo i danni (l’azoospermia ostruttiva), prendere oggi gli
antibiotici non serve a niente. Per via naturale non avete, a mio avviso,
nessuna possibilità se suo marito è azoospermico. L’unica possibilità è un
programma di Fertilizzazione in vitro (TESE con FIVET/ICSI) se, come lei mi
riferisce, una biopsia testicolare eseguita su suo marito ha evidenziato
presenza di spermatozoi.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo