Attendibilità dello spermiogramma - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egr. dottore, il 31/10/2009 mia moglie ha effettuato il “Transfer” in quanto abbiamo fatto una ICSI che purtroppo è andata male. In considerazione che la mattina del PK (3 gg. prima), mi sono svegliato con lo slip bagnato in quanto ho avuto una eiaculazione notturna. Mi chiedevo che validità potesse avere lo spermiogramma effettuato con il liquido seminale eiaculato il giorno del PK (praticamente dopo circa 3/5 ore dal fattaccio notturno), in quanto l’esito delle analisi ha condizionato il biologo nello scegliere la tecnica della fivet o la ICSI. In pratica, l’esame del liquido riportava 7.000.000 (sette mln) di sperm. – mobilità 3%. Pertanto, vorrei sapere quando abbia potuto influire, o meno, l’eiaculazione di circa 3/5 ore prima, in considerazione del fatto che ho fatto una cura di gonal f 1050 u.i. per 5 mesi fino al giorno del PK. Giusto per capire se l’effetto della cura sia stato indifferente oppure effettivamente l’eiaculazione notturna ha condizionato l’esito delle analisi. N.B: Tenga presente che l’esito di tutti gli spermiogrammi precedenti sono di 6 mln – mob. 10%; 9 mln – mob. 10% – 7 mln – mob. 3%. Grazie. Cordiali saluti.

Gentile signore, sicuramente l’eiaculazione di 3-4 ore prima può aver condizionato la qualità del suo liquido seminale al momento della ICSI. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo