Anonimo

chiede:

Gentilissimo dottore, le ho scritto qualche mese fa x un ecografia. Le ricordo la mia situazione: causa leucemia (LLA), ho fatto chemioterapia da quando avevo 2 anni a 5. All’età di 6 si è verificata una recidiva emato-midollare e testicolare per cui ho ripreso la chemioterapia per altri
3 anni. Per un mese in questo periodo ho fatto anche RT testicolare. Oggi ho 25 anni e FORTUNATAMENTE sono pienamente guarito,ma da più 10 anni faccio terapia sostitutiva di testosterone (250 mg di TestoEnant ogni 28 giorni), le dimensioni del mio pene sono normali e non ho problemi di virilità e di
eiaculazione. Il volume dei miei testicoli però è molto inferiore alla norma
(8 ml) e approssimativamente questi sono i valori delle analisi che ogni 6
mesi eseguo per controllo: Testosterone: 4,5, FSH: 22, LH: 10, Prolattina:
19,5. Il mio endocrinologo un’ecografia testicolare e il referto è stato:
“Testicoli in sede anatomica di volume ridotto e contorni regolari.
Ecostruttura da entrambo i lati ipoecogena disomogenea a grana grossolana
con presenza a sx, di area dismorfica particolarmente ipoecogena di 13 x 6
mm a margini irregolari e priva di anomali spot vascolari al controllo con
ECD: Area di particolare rimaneggiamento strutturale? A dx alla testa
dell’epididimo cisti di 8 x 5 mm”. Quando gliel’ho fatta vedere mi ha detto
che nn era convinto e, consultandosi con l’oncologo che mi ha curato da
&g! t;bambin o (sono colleghi nello stesso ospedale) mi ha fatto ripetere
l’ecografia da un suo ecografista di fiducia (il quale a dire il vero mi ha
dedicato tantissimo tempo a differenza della prima ecografia). Il referto nn
lo so, ma il mio dott mi ha detto: ” tutto bene, quello che TEMEVO non è
stato riscontrato”. Poi mi ha anche chiesto se mi sentivo bene e se quando
mi lavo sento anomalie sotto le mani (ho risp che va tutto bene). Mi sono un
po’ spaventato e non ho parlato, ma ora ho l’impressione che dall’ecografia
che doveva servire x iniziare il discordo sulla fertilità sia risultato
invece qualcosa (smentito dalla seconda ec) che abbia indotto il mio medico
a pensare a qualche malattia (tumore?). Secondo Lei la prima ecografia a cosa
può far pensare? Semplicemente a una situazione difficile x la fertilità o
a presenza di quell’area dismorfica particolarmente ipoecogena è indice
anche di qualke malattia tipo il tumore testicolare. Con la frase “va tutto
bene, non c’è quello che temevo” il medico si è riferito alla questione
fertilità o all’assenza (fortunatamente) di qualke patologia seria? Ora sono
tranquillo xkè il dott ha detto che va bene, ma vorrei sciogliere questo
dubbio. Grazie e cordiali saluti.

Egregio Signore, è difficile poterle rispondere, ma la prima ecografia, almeno dalla descrizione, sembra rilevare un testicolo poco funzionante in termini di spermatogenesi con un sospetto di un eventuale nodulo testicolare, che però, da quello che mi dice, è stata esclusa dall’ecografia successiva. Anche il dato dello FSH (22) così alto non è un indice prognostico buono per la sua fertilità. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo