Ovaio Policistico

La sindrome dell'ovaio policistico è un disturbo comune a moltissime donne in età fertile in tutto il mondo.Si tratta di un'alterazione che interessa il sistema endocrino e vene spesso indicata con l'acronimo PCOS, dalla denominazione inglese Poly-Cystic Ovary Syndrome.

Ovaio Policistico

Stimolazione ovarica: quando e come viene praticata

Stimolazione ovarica: quando e come viene praticata

Nei casi di fertilità ridotta dovuta a bassa attività follicolare nella donna si può procedere con la somministrazione di farmaci per la stimolazione ovarica: vediamo quali sono i benefici e quali gli effetti collaterali della loro assunzione.

Sospetta sindrome da ovaio policistico

Buonasera, vorrei un parere su questi valori rilevati il terzo giorno del ciclo: estradiolo 21.80, FSH 7.73 (il referto dice: "fuori intervallo di riferimento").Ho 40 anni, sono in cura per ipotiroidismo con eutirox 75 e c'è un sospetto di sindrome da ovaio policistico. Grazie

Ovaio policistico o policistosi ovarica

Buonasera, sono affetta da ovaio policistico o policistosi ovarica. Fortunatamente sono diventata mamma da poco, quindi mi chiedevo, tra i numerosi cambiamenti possibili post parto, come si "comporta" la mia patologia? Può scomparire a favore quindi di cicli ed ovulazioni regolari? Sarò ancora affetta? Attendo un cortese riscontro. Grazie per l'attenzione, buona serata e buon lavoro.

Come posso rimanere incinta con l'ovaio policistico?

Buongiorno dottoressa, volevo chiederle un consiglio. Come posso rimanere incinta avendo l'ovaio policistico? Da molto tempo che provo a rimanere incinta, ma non rimango. Mi può dire cosa posso fare? Grazie, aspetto la sua risposta. Grazie e buona giornata!

Ovaio policistico

Salve, durante l'ultima visita ginecologica che ho fatto (due anni fa) la dr.ssa mi disse di avere un ovaio poli/microcistico. La dr.ssa non mi ha allarmato quindi fino ad oggi non ci ho pensato molto. In questi ultimi mesi sto cercando di avere un figlio. Sono 3 mesi che ci provo seriamente, 5 invece che ho rapporti non protetti. Non ho mai usato contraccettivi di nessun tipo (ho sempre usato il metodo del coito interrotto), non ho mai avuto ritardi, non ho particolari dolori durante il ciclo o nella fase precedente, non ho acne in pratica nessuno dei sintomi che sono riportati per la sindrome dell’ovaio poli/microcistico. Come è possibile allora che non resto incinta? Ho letto anche che più che una sindrome a volte può essere una condizione momentanea nelle donne di età inferiore ai 30 anni (ho 26 anni). La mia autostima è a pezzi e voglio tanto un figlio. Grazie mille

Ovaio policistico: ho paura di non riuscire ad avere figli

Salve, di sicuro la mia domanda potrà sembrare sciocca… l'anno scorso, a marzo, alla 12 settimana ho avuto un aborto interno... il cuore aveva smesso di battere alla 9 settimana. Ho subito due raschiamenti e provato dolore emotivo atroce, tra le altre cose era la mia prima gravidanza... Abbiamo ripreso i rapporti ad agosto scorso, ma senza assiduità causa lavoro e varie cose. Questo mese di luglio ho fatto una visita di controllo dal ginecologo e mi ha detto che ho le ovaie policistiche e che molto probabilmente sono nata così... mi ha detto anche che dato che una gravidanza seppur finita male c'è stata, non dovrei avere problemi a concepire di nuovo. Ma io mi sono convinta che non sarà cosi...

Ovaio policistico

Salve, 3 mesi fa, facendo un’ecografia interna al pronto soccorso, la ginecologa mi ha detto di avere un ovaio policistico, mi ha anche detto che per la mia età (25) è una cosa normale. Leggendo su internet, invece, non mi è sembrata affatto una cosa normale. Volevo chiedervi se è il caso di approfondire la cosa e di "curarla”. Ma soprattutto vi scrivo perché ora vorrei avere un secondo figlio (la mia prima bimba ha 3 anni, e con lei sono rimasta incinta al primo tentativo) e vorrei sapere quanto può incidere un ovaio policistico nella ricerca di una gravidanza. Vi ringrazio.

Ovaio policistico

Gent.le Dottore, durante una visita di controllo dopo il mio terzo aborto spontaneo consecutivo il mio ginecologo mi ha detto che avevo l'ovaio policistico. Mi ha dato da prendere il SINOPOL per tre mesi. Passati i tre mesi l'ho sospeso, ma ora mi chiedo se è il caso di riprenderlo, visto che sono in cerca di una gravidanza. Premetto che ho 39 anni e fortunatamente una bambina di 6. Grazie

Si guarisce dall'ovaio policistico?

Ho 30 anni e un figlio di 7 anni. A 21 anni mi hanno riscontrato la sindrome dell'ovaio policistico, curata con clomid e inofolic. Sono rimasta incinta dopo 1 anno e mezzo. Ora cerco un'altra gravidanza. A breve farò la visita dalla ginecologa e i dosaggi ormonali, ma ho una domanda da fare. Si guarisce definitivamente dall'ovaio policistico? Oppure c'è il caso che io abbia ancora l'ovaio come 10 anni fa e faccia fatica a restare incinta? Non so se mi sono spiegata bene, mi piacerebbe restare incinta normalmente senza ansie, cure, medicine e visite. Una che come me, ha avuto questo problema, ora può essere diverso o per forza la patologia c'è sempre? Grazie

Ovaio policistico e gravidanza

Salve dottore. Sono una ragazza di 25 anni con ovaie policistiche. Ciclo irregolare e acne. Con mio marito siamo 7 mesi che cerchiamo un bimbo ma ancora nulla. Sono al quarto ciclo di clomid. Ho fatto esami del sangue nella fase follicolare (undicesimo giorno dal ciclo) con questi risultati: lh 17.3 su un massimo di 12.6, fsh 4.8, estradiolo 176 su un massimo di 166, progesterone 0.6, testosterone 0.4, prolattina 14, dhea solfato 297, androstenedione 2.4. Rientra tutto nei parametri tranne per lh e estradiolo. Cosa può essere? Tutte le analisi che ho fatto e che farò le sto facendo di mia iniziativa in quanto il mio ginecologo sta, secondo me, sottovalutando la questione. La ringrazio in anticipo

Medico Risponde - Ginecologo

Ovaio policistico e gravidanza

Salve, sono una ragazza si 25 anni. Io e il mio fidanzato stiamo cercando un bambino ma dopo diversi tentativi falliti (5 mesi) mi sono rivolta a un ginecologo. Con un’ecografia mi ha detto che ho entrambe le ovaie policistiche a "corona di rosario". Il ciclo mi è stato indotto all'età di 16 anni. Ho sempre avuto cicli irregolari di 35 fino a 60 giorni. Anche ad oggi sono quasi 2 mesi senza ciclo e lo sto attendendo per riprendere la ricerca. Il ginecologo vorrebbe farmi prendere la pillola non appena il ciclo ritorna, ma io desidero tanto un bambino e prendere la pillola vorrebbe dire aspettare almeno altri 2 o più anni. In passato ho preso la Yaz per 2 anni, ma non ha regolato il ciclo nè assorbito le cisti, a quanto pare. A breve andrò da un'altra ginecologa, ma vorrei anche un vostro parere. Ringrazio in anticipo

risponde

Medico Risponde - Ginecologo

Ovaio policistico o no?

Salve, sono diversi mesi che cerco un bimbo, ma ancora non arriva. Al 4° giorno di mestruazioni ho fatto un dosaggio ormonale con questi risultati: FSH 5,5, LH 8,7, Estradiolo 34. Ho letto che questo rapporto FSH:LH può indicare ovaio policistico; in realtà negli ultimi mesi ho avuto cicli molto lunghi (anche di 45gg) ma un anno e mezzo fa ho fatto una ecografia interna che però dava un apparato sanissimo. Sono confusa, gradirei avere un parere in attesa della visita dallo specialista.

risponde