I regali sotto l’albero restano per quasi tutti una tradizione irrinunciabile. Ma non è detto che lo scambio delle strenne debba trasformarsi necessariamente in una piccola catastrofe ambientale, con chili di plastica e imballaggi da smaltire insieme agli avanzi del cenone della Vigilia.

È possibile – e può rivelarsi anche molto appagante – onorare il rito dei regali di Natale con un occhio di riguardo per la sostenibilità. In che modo? Cercando di fare acquisti che siano il più possibile “plastic free”.

1. Scegliete con cura

Per prima cosa, fate una scelta a monte. Evitate di acquistare regali con un imballaggio ingombrante, eccessivo o non riciclabile. Privilegiate invece i marchi e i prodotti che puntino su un un packaging minimale e sostenibile, come carta riciclata, stoffa, vetro o metallo.

I prodotti artigianali tendono a essere meno impattanti in termini di imballaggio, oltre che promuovere l’economia delle piccole imprese locali. Anche i regali enogastronomici possono essere una soluzione plastic free per i regali di Natale: preferite però specialità del vostro territorio, e optate per prodotti di stagione.

2. Valutate un’alternativa immateriale

Il regalo plastic free per antonomasia è il regalo immateriale. Personalmente, adoro ricevere o regalare esperienze, biglietti teatrali, concerti, ingressi a mostre e abbonamenti a servizi digitali o, se il budget lo consente, viaggi o cene.

Uno dei regali recenti che ho gradito di più, fattomi da due amiche che mi conoscono bene, è stato un biglietto open per le terme.

Per le neomamme e i bambini, tra l’altro, la lista di possibili acquisti plastic free e immateriali è pressoché infinita: qualche ora pagata presso un’agenzia locale di babysitter, una lezione di yoga mamma-figlio, un pomeriggio in ludoteca, un paio di ore di musica in culla.

Avete solo l’imbarazzo della scelta, e sarete certi di mettere sotto l’albero un pacchetto senza plastica.

3. Chi fa da sé…

regalo fai da te plastic free

Chi fa da sé, se lo desidera, può puntare a un acquisto plastic free da regalare per Natale. E ve lo dice una che è sempre stata negata con qualsiasi attività manuale e creativa: non so ricamare, non so cucire, non so dipingere e non sono particolarmente brava a cucinare.

Eppure sono convinta che chiunque possa trovare modo di realizzare dei piccoli regali di Natale fai da te, e fare in modo che siano plastic free.

Una teglia di lasagne, un album di foto decorato a mano, un addobbo natalizio con materiali riciclati: spesso i gesti più apprezzati non richiedono grandi investimenti economici!

Personalmente, ho preso da qualche anno l’abitudine di scrivere delle filastrocche “natalizie” per i miei genitori (ciascuno, per l’appunto, dà fondo all’attitudine che si ritrova!) e mi pare che siano sempre molto apprezzate.

Se proprio il fai da te non è la vostra opzione, potete pensare di regalare un kit completo per preparare un dolce, per far crescere una pianta o per realizzare un “attacco d’arte”. Confezionandolo magari senza usare la plastica.

4. Occhio alla confezione

Al di là di quello che avete scelto (o sceglierete) come regalo, sull’impatto ambientale degli acquisti per Natale ovviamente conta molto anche il modo di confezionarlo. Tra le opzioni “green” e plastic free, vi segnalo in primis il riciclo di carta da regalo, nastri e coccarde.

In alternativa, potete ad esempio utilizzare della carta di vecchi giornali, oppure impacchettare i vostri regali di Natale con degli scampoli di sacco, juta o semplice stoffa (una soluzione che pratichiamo regolarmente a casa mia quando Flavia vuole giocare alla “festa di compleanno”).

Come sopravvivere al primo Natale da mamma senza farsi rovinare la festa

Evitate, se potete, l’uso di carte lucide o glitterate, perché di solito non sono riciclabili. Meglio, eventualmente, puntare sulla classica carta da imballaggio, che se non altro si può riutilizzare (anche per scriverci sopra!) o avviare a riciclo..

Se potete, preferite rafia e cordini di canapa per infiocchettare i pacchetti, oppure il nastro adesivo di carta a quello classico.

Categorie

  • Shopping