Come sopravvivere al caldo estivo quando si è incinta

Un team di dottoresse, ginecologhe e ostetriche ha fornito alcuni consigli con i quali affrontare l'umidità e le alte temperature. Che nelle donne in gravidanza si fanno sentire ancora di più.

Provo sempre un’enorme compassione per le donne i cui bambini dovrebbero nascere in estate o a inizio autunno“, ha affermato Debra Gilbert Rosenberg, un’assistente sociale clinico autrice del volume The New Mom’s Companion: Care for Yourself While You Care for Your Newborn.

Il caldo e l’umidità, sebbene siano sgradevoli per tutti, hanno un impatto maggiore sulle donne incinta“, ha continuato. La gravidanza, infatti, può far sembrare l’estate ancora più calda, ma esistono alcune linee guida che possono aiutare ad affrontare l’umidità e le alte temperaute di questo periodo.

Pigiama neonato, fresco in estate e caldo in inverno: i consigli per la scelta

La ginecologa Adelaide Nardone – lo riporta WebMD – ha spiegato che quando si è incinta la temperatura corporea è di per sé più alta del normale. E che quindi il calore esterno non può fare altro che peggiorare le cose. Il suo consiglio alle future mamme è quello di monitorare il meteo, facendo attenzione in modo particolare alle allerte sul caldo.

Quando è possibile, ha suggerito di stare al chiuso con l’aria condizionata accesa. O posizionare un asciugamano (o un pezzo di stoffa) fresco e bagnato sulla nuca, sulla fronte o sulla sommità della testa.

Mantenersi idratati è fondamentale in questi casi: la dottoressa ha consigliato inoltre di bere tanta acqua, così come succo d’arancia,  latte o energy drink, che sostituiscono gli elettroliti eliminati dal sudore.

Come ha avvertito Nardone, tuttavia, ingerire troppi liquidi può essere un problema tanto quanto assumerne troppo pochi e risultare in un’intossicazione.L’eccessiva idratazione con acqua può diluire ancora di più gli elettroliti e può causare muscoli affaticati, crampi e, nei casi più gravi, perdita di coscienza“.

Gravidanza in estate: pro e contro di bere molta o troppa acqua

Ann Douglas, autrice di The Mother of All Pregnancy Books, ha conisgliato di nuotare molto e indossare abiti dai tessuti traspiranti per non sudare. Portare sempre con sé una bottiglietta d’acqua e fare esercizio o attivita fisica solamente nelle ore più fresche della giornata, senza esagerare. In merito a ciò, Nardone ha sottolineato di consultare il proprio medico, prima di iniziare o continuare un regime di esercizi.

A tutti questi consigli, l’ostetrica e ginecologa Hyun-Joo Lee ha aggiunto quello di utilizzare una crema solare ad alta protezione. Per le pelli in gravidanza chiare, ha suggerito una 30 o una 40, così da evitare di incorrere nel melasma, anche detto “maschera della gravidanza”.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie