Il ruolo (fondamentale) della figura paterna nello sviluppo del bambino

In che modo i papà influenzano i comportamenti dei propri figli? Lo studio che ne evidenzia i cambiamenti, nei decenni, dell'influenza paterna sulla prole, anche in assenza di contatto. Ecco come si modifica lo sviluppo cognitivo del bambino .

Da sempre, si è abituati a considerare la madre come predominante sullo sviluppo della prole e a relegare la figura paterna a un ruolo di secondaria importanza. Invece, alcuni studi neurobiologici evidenziano l’influenza paterna come fondamentale per lo sviluppo del bambino.

Come avviene e come è cambiato il ruolo del papà nella crescita della prole negli anni? Lo studio condotto dai ricercatori Ruth Feldman, Katharina-Braun e Frances A. Champagne e pubblicato sulla rivista scientifica Nature, mette nero su bianco alcune considerazioni evidenti sui meccanismi neurali e le conseguenze dell’assistenza paterna sulla prole.

L’influenza della figura paterna sullo sviluppo del bambino, lo studio

Con i cambiamenti socioculturali umani sviluppati negli ultimi decenni, si è evidenziato sempre più, un aumento del numero di padri coinvolti nell’assistenza diretta nelle società occidentali.

Questa tendenza ha portato a una rivalutazione dell’interesse per la comprensione dei meccanismi e degli effetti dell’assistenza paterna. Dallo studio effettuato, è stato riscontrato, prendendo in esame il regno animale, che l’assistenza paterna è un fenomeno altamente modificabile e che presenta una grande malleabilità all’interno delle specie.

È stato dimostrato che l’emergere del comportamento paterno in un animale maschio è accompagnato da una sostanziale plasticità neurale ovvero, capacità di cambiamento del sistema nervoso. Questa modificazione comportamentale è modellata da esperienze di cura precedenti e attuali, da stimoli materni e infantili e da condizioni ecologiche.

Inoltre, recenti ricerche hanno evidenziato come stanno diventando sempre più evidenti le conseguenze comportamentali, neurali e molecolari dell’assistenza paterna alla prole.

Questo porta alla conclusione che l’influenza paterna ha un ruolo predominante sulla prole, arrivando perfino a modificarne e a modellarne i comportamenti futuri sul bambino. L’impatto che si potrebbe avere, in un futuro, è una lenta ma progressiva modificazione dell’intero sistema socioculturale moderno.

Libri sulla paternità: manuali e storie per crescere insieme ai bambini

In che modo i papà possono influenzare i figli?

Sempre più vi sono prove neurobiologiche e psicologiche crescenti dell’impatto dei padri sullo sviluppo comportamentale dei figli. Una questione critica riguarda i percorsi attraverso i quali si ottiene questa influenza paterna.

Ma in che modo i comportamenti paterni possono influenzare i figli rispetto alla madre? Un altro studio, condotto dai ricercatoriK. Braun e F. A. Champagne e pubblicato su Journal of Neuroendocrinology, sull’influenza paterna sui figli evidenzia le 3 vie influenzali più marcate:

  1.  cura diretta dei figli: i padri, così come le madri, possono influenzare lo sviluppo della prole attraverso la cura in prima persona della prole;
  2. trasmissione di comportamenti ereditari: anche in assenza di contatto con i figli, i padri possono trasmettere effetti indotti dall’ambiente (cioè fenotipi comportamentali, neurobiologici e metabolici indotti da stress, nutrizione e tossine) alla prole ed è stato ipotizzato che questi effetti si ottengano attraverso la variazione epigenetica ereditaria all’interno della patrilina;
  3. influenza indiretta madre-figlio: i papà possono anche influenzare la qualità delle interazioni madre-bambino e quindi ottenere un’influenza indiretta sulla prole.

In conclusione, i ricercatori sottolineano come:

Questi percorsi di influenza paterna non si escludono a vicenda ma servono piuttosto come illustrazione dei complessi meccanismi attraverso i quali si ottiene l’influenza dei genitori.

Queste influenze possono servire a trasmettere i tratti attraverso le generazioni, portando così a una trasmissione transgenerazionale di fenotipi neurobiologici e comportamentali.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Paternità