Varicella in gravidanza enorme dubbio - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Dott.re buon pomeriggio, Le riassumo in breve la mia storia: ho 28 anni e sono in dolce attesa da 8 settimane della mia prima gravidanza. Da circa 2 settimane sto facendo analisi per vedere se ho contratto la varicella (siccome a seguito di un pranzo mi è stato riferito che uno dei bimbi il giorno dopo era pieno di bolle mi sono subito movimentata per vedere se io l’avessi già presa). Mi sono rivolta a 3 diversi laboratori perchè il primo, privato, sembrava poco attendibile per la mia ginecologa il valore era igg 520,00 (positivo) e igm positivo limite cut/off (Ab anti varicella immunoenzimatico) datato 14.05.2013, allora mi rivolgo a Roma il secondo laboratorio, privato, è datato 24.05.2013 e dice herpes zoster-varicella Ab IgG (immunocattura) 410,00 (positivo) e herpes zoster-varicella Ab Igm (immunocattura) Debolmente positivo ripetuto (index:1.4-cut/off=1.0) allora vado al Policlinico Gemelli in data 27.05.2013 e mi danno il risultato in tarda serata del 27.05.2013 e dice metodo immunoenzimatico (elisa) (valore igg >50:significativo) igg specifiche 1080 igm specifiche Negativo. Ora sono pienamente presa dal panico perchè ho letto che se presa nei primi mesi di gravidanza può comportare malformazioni o altro al bambino. Secondo Lei ce l’ho o no??? Mi aiuti a fare chiarezza, la mia ginecologa aveva richiesto il test igg avidity e titolazione igm ma ho telefonato nei vari ospedali di Roma ma nessuno lo esegue per la varicella. Come dobbiamo comportarci?! È normale che il Gemelli ci abbia dato il referto con così breve tempo? È possibile avere già un esito? Con questi risultati mi sento confusa, mi aiuti a fare un po’ di chiarezza al riguardo. La ringrazio di cuore e Cordiali Saluti

Se ha fatto il prelievo subito dopo questo “possibile” contagio è praticamente impossibile che il suo fisico abbia prodotto immunoglobuline con un titolo così alto in così breve tempo. Quindi la spiegazione più probabile è che lei sia immune da tempo al virus della varicella e che sia quindi protetta. Così si spiegherebbe la presenza delle IgG. Le IgM dubbie o assenti depongono per l’assenza di un contagio recente. Comunque se riesce a fare il test di Avidità avrà un’ulteriore conferma. La sua difficoltà nel trovare un laboratorio che faccia questi test è perchè non vengono quasi mai eseguiti perchè poco utili. Se ha contratto la varicella se ne accorgerà presto, test o non test. Posso dirle che ho avuto almeno tre pazienti che hanno contratto la varicella in gravidanza, proprio con tanto di bollicine dappertutto, e non è successo niente. Cerchi di rilassarsi e segua i consigli della sua ginecologa. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo