Varicella e gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dottore, io lavoro in un asilo nido e il giorno 23 gennaio ho scoperto di avere la varicella. Fortunatamente senza febbre e con poche bollicine, presumo una forma lieve. La contatto perchè il giorno 26 ho scoperto di essere incinta di poche settimane perchè i risultati della beta indicavano come valore di ormoni 356. Non ho potuto gioire di questa notizia perchè sono andata in ansia sui rischi che potrebbe portare il virus. Possibile che un momento così atteso possa essere rovinato così? Io conosco anche le date del presunto concepimento, che sono esattamente o il 9 o il 10 o l’11 gennaio. È possibile che il feto possa non essere stato attaccato? Spero in una sua risposta. La ringrazio

Gentile Signora,non esiste in tal senso un orientamento univoco di tutti gli specialisti. Una infezione contratta nei primi tre mesi ha poco meno del 20% di probabilità di essere trasmessa al feto e anche in questa evenienza solo un 5% circa di feti contrae la malattia. Non si può quindi negare che un certo rischio di aumentata morbilità esista. In ogni caso le probabilità di complicazioni risultano basse.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Infettivologo