Anonimo

chiede:

Buongiorno, volevo un’informazione: ho 27 anni e sono in dolce attesa da 7 settimane; cinque anni fa a causa di un infezione a un linfonodo del collo mi avevano prescritto gli esami per verificare la presenza della toxoplasmosi e risultai altamente positiva (valore 103 igm). Il mio ginecologo per scrupolo negli esami di routine mi ha comunque prescritto nuovamente lo stesso esame e con mio grande stupore e paura sono nuovamente positiva sia igg ce igm (igg a 400 e igm risulta positivo senza valore), cioè è possibile che io risulti di nuovo con la toxoplasmosi attiva avendola già contratta 5 anni fa? In più la cosa che mi ha spaventato è che in ospedale hanno telefonato al mio medico curante informandolo direttamente del risultato! Aspetto vostre notizie, sono parecchio preoccupata. Domani mi sottoporranno al test avidity, ma vorrei qualche rassicurazione se è possibile. Grazie mille cordiali saluti

Gentile Erica, l’alto valore di IgG indica immunità e le IgM positive, presumo a basso titolo, potrebbero rappresentare semplice persistenza in assenza di infezione in atto.
Si tranquillizzi quindi.
Ad ogni modo, per eccesso di zelo, valuti con il suo medico la possibilità di eseguire eventuali altri indagini (test di conferma etc).
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Infettivologo