Ureaplasma in gravidanza - GravidanzaOnLine

Ureaplasma in gravidanza

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono alla ottava settimana di gravidanza. Ho fatto un tampone vaginale dove è stato isolato l’ureaplasma nel secreto cervicale con una carica >1000. Il mio ginecologo mi ha prescritto 7 giorni di UNASYN 2 volte al giorno. Dopo questa terapia vorrebbe che prendessi 1 volta a settimana fino al terzo mese di gravidanza una puntura di sigmacillina. La terapia mi sembra un po’ troppo forte, cosa ne pensa? Non sarebbe meglio che facessi un tampone vaginale dopo il primo antibiotico prima di passare al secondo? La ringrazio per la sua risposta

Gentile Katia, in genere le terapie per le infezioni vengono stabilite sulla guida di un antibiogramma e scegliendo gli antibiotici in base alla sensibilità dei microrganismi ai diversi prodotti disponibili fra quelli considerati sicuri in gravidanza. Vi invitiamo comunque a non utilizzare questo servizio per chiederci un parere sull’operato dei vostri medici. Oltre che scorretto sarebbe anche inattendibile, in quanto non possiamo sottoporvi a visita, non possiamo visionare tutta la documentazione, non conosciamo a fondo il caso clinico e quindi ogni parere potrebbe essere sbagliato. Se proprio non è convinta, chieda un secondo parere, ma non per e-mail. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Infettivologo