Transaminasi alte in aborti interni ripetuti - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gent.le
Dott.,
ho quasi 41 anni e sono alla mia quarta gravidanza.
La prima
gravidanza si concluse senza problemi nel 2007. Nel 2008 si
verifica
un aborto interno alla 11.ma settimana, durante la quale vennero
rilevati valori alti di ALT e GGT (tutti gli altri esami, compresi
virus
vari erano negativi), per i quali si ipotizzò una recente
infezione da
epatite A in completa regressione. Ad un mese dal
raschiamento tutti i
valori delle transaminasi erano rientrati nella
norma. Continuai a tenere
monitorati i valori delle transaminasi
ogni sei mesi e risultavano in
regola.
A novembre 2010 un nuovo
aborto interno alla 9 settimana e di nuovo viene
riscontrato che i
valori delle transaminasi sono alti (ALT 40 e GGT 51).
Rifaccio gli
esami ad un paio di settimane dal raschiamento e i valori
sono di
nuovo normali.
A gennaio 2011 scopro con gioia di essere di nuovo
incinta: due gemelli
bicoriali biamniotici. Fino alla 10 settimana i
bimbi sono perfetti. Poi
scopro di aver preso l’Herpes Zoster (con
varicella già avuta da bambina)
e al pronto soccorso, cui ero andata
per la giusta terapia, scopro che uno
dei gemellini aveva appena
smesso di vivere. Intanto ritiro gli esami del
sangue e di nuovo ALT
a 38 e GGT a 54.
Possibile che la transaminasi si alzino ad ogni mio
aborto per poi tornare
subito nella norma? Posso quindi pensare ad
una correlazione tra le
transaminasi alte e gli aborti ripetuti?
Lunedì a 11+0 avrò l’ecografia per scoprire se il gemellino è ancora
in
vita e se le misure sono corrette effettuerò subito la
villocentesi.
La ringrazio fin d’ora per la risposta che potrà
darmi.

Gentile signora, purtroppo non si può relazionare un aumento delle
transaminasi con gli aborti pregressi, in quanto le cause di un’interruzione di gravidanza sono molteplici e non facilmente diagnosticabili, inoltre nel suo caso si aggiunge un’età non proprio
favorevole. Ad ogni modo auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo