Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, sono reduce da un’interruzione di gravidanza in seguito a valori positivi alla toxoplasmosi contagiata ad inizio gravidanza a fine luglio: IgG positivo 135 valori labor. Positivo> 8 IgM positivo 2,88 valori lab Positivo >0,65. Esame ripetuto dopo una settimana il 02/09/2013 IgG 287 positivo >8 Avidità 0,10 8 positivo. Il 19/10/2013 ho ripetuto il test con i seguenti valori: IgG 292 Positivo >8 IgM 11,3 Positivo >8. Volevo chiederle cortesemente in base ai valore su descritti, potrei essere già immune e quindi provare con una nuova gravidanza senza alcun rischio o devo aspettare che si negativizzino le IGM? La ringrazio in anticipo

I tempi di negativizzazione delle IgM sono molto variabili e potrebbero persistere per molti mesi. Piuttosto con tali chiari segni di laboratorio di infezione, faccia un controllo medico e oculistico accurato, per verificare che non abbia segni clinici dell’infezione, tali da richiedere una terapia. Per una prossima gravidanza io aspetterei alcuni mesi e di essere sicura di aver debellato l’infezione. Successivamente potrà contare sull’immunità acquisita. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo