Toxo: igm borderline - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, ad ottobre 2007 nel corso di esami
preconcezionali scopro di avere la toxo in corso con debole avidità. Data
la mia intenzione di cercare una gravidanza mi prescrivono antibiotico
per 3 mesi e da allora le igm sono scese ma da ultimo prelievo di 15 gg
fa risulta ancora una bassa avidità e igm borderline. In questo caso
consigliano di non cercare una gravidanza prima di 1 anno e mezzo
dall’episodio acuto quindi dovrei rimandare ancora di 7/8 mesi la
ricerca e questo a 39 anni è già un problema. La mia domanda è: come è
possibile avere ancora una bassa avidità dopo la cura e dopo tutti
questi mesi passati? Ci può essere una riacutizzazione oppure
consigliano di aspettare solo per eccesso di zelo? Potrebbero esserci
rischi nel caso rimanessi incinta ? La ringrazio anticipatamente

Gentile signora, il consiglio che le hanno dato è corretto, altrimenti si rischia di avere problemi durante la gravidanza per il rischio di trasmissione dell’infezione al feto. Alla sua età il problema non è quello di non potere avere una gravidanza se il ciclo mestruale e l’ovulazione sono regolari, ma aumenta il rischio di avere un bimbo con sindrome di down, per cui è prevista l’esecuzione dell’amniocentesi.
Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo