Succo di Parasangue e Toxoplasmosi | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, mi chiamo Nunzia e sono alla fine della 21 settimana di gravidanza del mio secondo figlio e le volevo chiedere se posso mangiare senza problemi il succo della carne di parasangue, visto che sono risultata immune alla toxoplasmosi. Per questa gravidanza sono partita con una emoglobina a 11.7 e dalle ultime analisi del mese scorso sono arrivata a 11.3. Sto cercando di fare una dieta proteica e ricca di vitamine per cercare di non far scendere i valori e mi hanno consigliato l’assunzione di succo di parasangue per far aumentare e migliorare i livelli del ferro, ma mi è sorto il dubbio se posso mangiare il succo. Lo scorso mese ho fatto anche analisi del ferro. Ferritina 11.10 (da 20 a 250) e la Sideremia 83 (da 37 a 165). Grazie

Ho dovuto fare una ricerca per capire che in dialetto per “parasangue” si intende il diaframma. Si tratta comunque di carne e quindi, se cotta bene, non crea problemi per il pericolo legato all’assenza di immunità per il toxoplasma. Posso dirle che i suoi valori di emoglobina non sono tanto cattivi per una gravida e quindi trovo che ricorrere a questi metodi “estremi” sia superfluo. Meglio una dieta equilibrata e semmai una terapia con acido folico e ferro per brevi cicli. Sottoponga comunque il quesito anche al suo ginecologo. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo