Sono risultata positiva alla Chlamydia Trachomatis | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Sono una ragazza di 34 anni, alla prima gravidanza alla 20^ settimana. Sono risultata positiva alla Chlamydia Trachomatis alle prime analisi fatte e sia io che mio marito, abbiamo già effettuato due cicli di antibiotico “Eritrocina”. Ma l’esito è sempre positivo! Sono un po’ preoccupata viste le possibili conseguenze per il mio bambino, e per l’eventualità di un parto cesareo nel caso in cui non riuscissi a curare questo batterio! Cosa fare? Quali altri antibiotici e con quale rischio assumerli?

Gentile signora Cristina,
può tentare con i sulfamidici per os. In ogni modo non deve essere pessimista,
anche il neonato alla nascita potrà essere trattato con eritromicina o sulfamidici.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo