Sono risultata positiva al virus coxsackie - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egr. Professore,
a marzo ho avuto un bimbo con cesareo d’urgenza alla 33a sett.na e morto
dopo 10 giorni con diagnosi di artrogriposi multipla. Poi un aborto
spontaneo alla 10a sett.na. Dalle analisi sono risultata positiva al virus
coxsackie, e herpes simplex debolmente positivo. Da marzo ad oggi ancora non
ho sviluppato gli anticorpi di questi due virus e non capisco perchè.
Inoltre ho scoperto di avere una tiroidite autoimmune (ipotiroidismo), ma
ancora oggi nessuno riesce a capire se esiste una correlazione fra questi
virus e quello che mi è successo. Se potesse darmi una delucidazione su cosa
posso fare le sarei infinitamente grata. Cordiali Saluti.

I virus coxackie sono responsabili della tiroidite subacuta ma non – almeno in maniera diretta – della forma autoimmunitaria la cui etiopatogenesi è ancora controversa. In ogni caso non è infrequente il viraggio delle tiroiditi da una forma all’altra. Chi ha già contratto tale virus sviluppa una immunità non assoluta in quanto è possibile la infezione con altri ceppi. Fortunatamente i danni al feto da parte di Coxackie sono infrequenti. Purtroppo i dati virologici che mi fornisce sono incompleti per fornire una corretta interpretazione microbiologica. Posso dirle che anche se la tiroide fetale diventa presto autonoma, è obbligatorio mantenere il perfetto controllo degli ormoni tiroidei materni in gravidanza, con adeguate dosi di L tiroxina. In tale maniera non ci sono pericoli significativi per la gravidanza stessa.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo