Sono positiva all'herpes genitale! | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregio Dott. Annona,
ho 42 anni e sono alla 18.ma settimana della mia seconda gravidanza (la prima nel 2001 con cesareo).
Purtroppo sono positiva all’herpes genitale (come pure mio marito) e proprio
ieri, dopo parecchi mesi, mi è comparsa una recidiva (solo un piccolo grappolo
di vescichette sulla parte destra delle grandi labbra). Ovviamente non posso assumere medicinali
in gravidanza (zovirax ecc.). Sono molto preoccupata!! L’herpes può causare
problemi in gravidanza? Devo prendere delle precauzioni particolari (oltre
a non avere rapporti ovviamente)?? Le recidive sono pericolose con la prima comparsa del virus? Ricordo
che la prima volta uscì in modo violento e molto fastidioso dopo un periodo
di stress causato da un grave lutto! In questi giorni ero sotto stress per
l’esito dell’amniocentesi fatta due settimane fa (fortunatamente è andato tutto bene, aspetto una
bimba cromosomicamente sana). Cosa posso fare per evitare queste recidive?
Nel primo trimestre di gravidanza non ne ho avute. Sono pericolose nel secondo
trimestre o solo nel terzo nel caso ne comparisse una al momento del parto? Credo partorirò anche
questa volta con un cesareo programmato. Ci sarebbero problemi anche con
il cesareo? Il mio ginecologo ha sottovalutato il problema ma io sono molto
preoccupata!! Ho letto che l’herpes può causare gravi malformazioni ed anche la morte del feto!!!
Mi potrebbe chiarire le idee? Sono molto preoccupata e spero di ricevere
al più presto una Sua risposta!! La ringrazio anticipatamente per la Sua cortesia e Le auguro buon lavoro!
Saluti.

Gentile Antonella,
il suo ginecologo non ha sottovalutato il problema, lo ha solo ridimensionato.
L’herpes è un’affezione virale che sfugge spesso alle regole. La prima di
queste stranezze è proprio la frequenza delle recidive, benché vi sia una
gran quantità di anticorpi. Questo si spiega con la persistenza del virus,
come addormentato, nell’organismo che lo ospita. Molte delle informazioni
che lei già ha sono corrette. Nessun problema per il taglio cesareo. Il
rischio di malformazioni per il feto è presente solo nel I trimestre che
è quello dell’embriogenesi. Successivamente i rischi sono pressoché nulli,
salvo che il virus possa in qualche modo raggiungerlo e, come qualsiasi
virus, fulminarlo. I suoi anticorpi, le osservazioni in tante pazienti come
lei, l’esperienza di tutti i giorni e la ricerca scientifica suggeriscono
che ciò avviene di rado. Cerchi di essere più tranquilla. Faccia anche un
salto alla pagina del sito dedicata all’herpes. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo