Si può rimanere incinta con i condilomi? - GravidanzaOnLine

Anonima

chiede:

Ciao,
ho fatto un intervento di condilomatosi esterno e pensavo che sono andate vie definitivamente. Un giorno io e il mio nuovo compagno abbiamo deciso di avere un figlio, ma stranamente mi sono ritornati i condilomi ancora. Lui era sano siccome è il mio nuovo compagno e io mi sono curata.
Poi nel secondo mese di duri sacrifici ho sentito i maggiori sintomi di una gravidanza. Vomitavo tutte le mattine per un mese intero, perdite marroni, crampi addominali, forti mal di schiena ecc. Siccome mi veniva il ciclo irregolare, lo avevo sempre preciso. E non sapevo come fare i test. E quando volevo fare il test di gravidanza, l’ho fatto 2 giorni prima del ciclo ma è risultato negativo, più tardi di quel giorno mi venne il ciclo. Passato il ciclo. Molto scarso che mi durò 2 giorni e il 4° con perdite marroni. Il 6° ho fatto un altro test. Ancora negativo. Ma io mi sentivo diversa.
Decisi di andare al pronto soccorso e il ginecologo mi ha fatto una visita da premio oscar. Ha detto che avevo un utero sanissimo. Ma avevo un condiloma dentro anche abbastanza grosso. Appena dopo l’entrata della vagina. Quindi il ginecologo che pagai assai non mi aveva visitato adeguatamente. Io gli ho spiegato il fatto dei dolori e nausee che avevo e ha detto che forse è un aborto spontaneo.
Siamo già al quarto mese che stiamo tentando. È il mio ciclo da 28 giorni adesso credo che sia di 25 giorni. Non capisco il mio corpo è da due mesi che è sballato. Stiamo tentando tutti i giorni ma niente. Ma volevo sapere questo: i condilomi danno problemi se voglio una gravidanza?? O posso stare tranquilla e andare avanti e tentare??? Ho anche una leggera candida, ma pochissima.
Vi prego, aiutatemi! Scusate se ho scritto tanto ma se non spiego bene il mio problema molti non capiscono. Attendo una vostra risposta.
Grazie, un saluto e buone estate

Gentile Signora,
i condilomi potrebbero contagiare il feto durante una nascita per via naturale. Sarebbe opportuno quindi eliminarli prima della gravidanza. In caso di condilomi genitali infatti, in presenza di gravidanza, potrebbe essere indicato un parto cesareo.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo